Melanoma della coroide: sintomi, diagnosi e terapia

 
Tippi
19 agosto 2012
Commenta

Melanoma coroide sintomi progosi Melanoma della coroide: sintomi, diagnosi e terapia

Il melanoma della coroide è il tumore maligno più frequente a carico dell’occhio, e in Italia si registrano 400 nuovi casi ogni anno. Colpisce in misura maggiore gli uomini tra i 50 e i 60 anni, mentre è un fenomeno più raro tra gli adolescenti. La neoplasia insorge il più delle volte ex novo, e in casi rari da un nevo. In genere, la prognosi, dopo l’enucleazione dell’occhio, è sfavorevole, il tasso di mortalità, infatti, è piuttosto elevato. Nel caso di metastasi la sopravvivenza è equiparabile a quella del melanoma cutaneo.

Melanoma della coroide: sintomi

Il tumore, nelle fasi iniziali, non presenta alcun sintomo, non di rado, infatti, viene scoperto durante le visite di routine. Per questa ragione è consigliabile a tutti di sottoporsi ad un esame periodico della vista. Quando il melanoma della coroide è in fase più avanzata i sintomi sono:

  • visione flottante
  • lampi
  • distorsioni della visione
  • perdita della vista
  • astigmatismo irregolare
  • chiazze brunastre
  • pupilla di forma irregolare
  • glaucoma secondario

Melanoma della coroide: diagnosi

La diagnosi del tumore avviene con l’oftalmoscopio, l’esame clinico e l’ecografia oculare A/B scan, che permette di valutare lo spessore del melanoma. Se si sospetta una disseminazione metastatica (questa malattia, infatti, è caratterizzata dallo sviluppo di metastasi a distanza in fegato, polmoni, scheletro, cute e sistema nervoso) viene eseguita una TC o PET Total body. La medicina distingue 3 varianti di melanoma della coroide:

  • melanoma della coroide a cellule fusate
  • melanoma della coroide a cellule epitelioidi
  • melanoma della coroide a cellule miste.

Melanoma della coroide: terapia

In genere quando viene diagnosticato il melanoma della coroide il trattamento è di tipo conservativo e non viene asportato l’occhio chirurgicamente. I tumori di piccole dimensioni vengono trattati con la termoterapia transpupillare, in grado di distruggere il tumore con il laser a diodi. La tecnica oggi più utilizzata tuttavia è la brachiterapia (radioterapia con placche radioattive).

Via|Melanoma.com; Photo Credits|ThinkStock

Categorie: Occhi
Tags: ,
Lista Commenti