Pulizia del colon: una pratica che causa più danni che benefici

 
Marco Mancini
29 agosto 2011
3 commenti

colon Pulizia del colon: una pratica che causa più danni che benefici

La pulizia del colon è stata descritta come un modo naturale per migliorare il benessere, ma i medici dell’Università di Georgetown dicono che non ci sono prove per sostenere tale affermazione. Infatti, la loro revisione della letteratura scientifica, pubblicata sul Journal of Family Practice, dimostra che la pulizia del colon può causare effetti collaterali che vanno dai crampi all’insufficienza renale.

La procedura, a volte chiamata “irrigazione del colon” o “idroterapia del colon”, spesso implica l’uso di sostanze chimiche seguite dal lavaggio del colon con l’acqua attraverso un tubo inserito nel retto. Ha radici antiche, ma è stata screditata dall’American Medical Association nel 1900, anche se non è mai stata abbandonata del tutto.

Ci possono essere conseguenze gravi per coloro che effettuano la pulizia del colon. I prodotti della pulizia del colon in forma di lassativi, tisane, polveri e capsule promettono benefici che non esistono. E’ importante ricordare che la US Food and Drug Administration non ha l’autorità per monitorare questi prodotti

afferma l’autore principale dello studio, Ranit Mishori, medico di famiglia e docente presso la Georgetown University School of Medicine. Mishori e i suoi colleghi hanno esaminato 20 studi pubblicati nella letteratura medica negli ultimi dieci anni, ed ha affermato che mentre questi rapporti mostrano scarsi riscontri di benefici, c’è un’abbondanza di studi che fanno notare gli effetti collaterali in seguito all’uso di prodotti per la pulizia come crampi, gonfiore, nausea, vomito, squilibrio elettrolitico e insufficienza renale.

Alcuni preparati a base di erbe sono stati associati con l’anemia aplastica e tossicità epatica

ha specificato. Mishori sottolinea che i servizi di pulizia del colon vengono sempre più spesso offerti presso le stazioni termali o cliniche da addetti che si definiscono “igienisti”, ma che non hanno alcuna formazione medica significativa. Invece il docente ha obiettato che ci sono modi molto migliori per ottenere gli stessi risultati, senza effetti collaterali: dieta equilibrata, esercizio fisico regolare, sei-otto ore di sonno a notte e visitare un medico regolarmente.

Quattro grandi bufale spacciate per metodi di guarigione miracolosi!
Depurarsi dolcemente: rimedi omeopatici, ayurvedici o fitoterapici

[Fonte: Sciencedaily]

Lista Commenti
  • morena

    Io ho esperienza come infermiera per ricircolo in un centro di medicina oculistica a Milano, e non usavamo altro che acqua con una pressione regolata da una macchina, a temperatura corporea interna, quindi credo che questo articolo, anche supportato da dati scientifici, sia nato per screditare una tecnica di pulizia semplice e naturale fatta solo con acqua.

    • Cinzia Iannaccio

      Sà, noi non ci guadagnamo nulla a screditare qualcuno o qualcosa o al contrario a parlarne bene. Abbiamo semplicemente riportato uno studio scientifico pubblicato su Journal of Family Practice; noi siamo un sito che si occupa di informazione medico-scientifica. Cerchiamo di farlo al meglio e con serietà, pur non essendo medici. Il nostro compito è scovare notizie e pubblicazioni che possono essere interessanti e raccontarle. A volte semplicemente come sono, altre con un minimo di critica ed approfondimento, se ne siamo in grado e con l’ausilio di uno specialista. Nulla più.

  • morena

    Io ho esperienza come infermiera per idrocolon in un centro di medicina oculistica a Milano, e non usavamo altro che acqua con una pressione regolata da una macchina, a temperatura corporea interna, quindi credo che questo articolo, anche supportato da dati scientifici, sia nato per screditare una tecnica di pulizia semplice e naturale fatta solo con acqua.