Il calcio non fa bene alla salute delle donne

 
Marco Mancini
9 febbraio 2012
Commenta

calciatrici Il calcio non fa bene alla salute delle donne

Si sente spesso dire che “il calcio non è uno sport da femminucce”. Una frase abbastanza infelice ma che ora trova anche una sponda in campo medico. Secondo la Washington University School of Medicine di St. Louis, lo stress fisico che comporta giocare a calcio da professioniste, unito alle restrizioni nel cibo, se negli uomini non comporta grossi disagi, può comportarli nel fisico delle donne.

Secondo le rilevazioni effettuate dalla dottoressa Heidi Prather effettuate su oltre 4 mila calciatrici, il primo sintomo di questo disagio femminile sono le irregolarità mestruali. Dai suoi calcoli infatti risulta che almeno il 14% delle calciatrici professioniste soffra di questo disagio. Un problema che si riscontra solo nel calcio e non in altri sport come la danza o la ginnastica, forse legato allo stress che unisce la resistenza muscolare agli scontri fisici. Secondo la dottoressa infatti quasi una calciatrice su 5 ha cicli mestruali inferiori ai 28 giorni o superiori ai 34, ed è comune anche che almeno una volta l’anno il ciclo salti (amenorrea).

Le ragazze che hanno disfunzioni mestruali sono a rischio di problemi di salute a lungo termine. Quando si hanno disfunzioni mestruali e non si hanno periodi regolari, il corpo non riceve estrogeni in misura appropriata.

Questo comporterebbe un danno alle ossa e favorirebbe così, sul lungo termine, l’osteoporosi. Ed infatti la conferma arriva dall’ospedale di Boston, divisione medicina dello sport, dove il dottor Santander ha anche registrato un numero molto elevato di fratture da stress tra le donne che praticano calcio regolarmente. Un aspetto positivo c’è ed è che le ragazze che praticano questo sport difficilmente hanno disturbi alimentari. Ad ogni modo i medici concordano sul fatto che il calcio non sia lo sport migliore per una donna e consigliano a tutte le ragazze che lo praticano di recarsi dal medico in caso di irregolarità mestruali e dopo due fratture ossee perché potrebbero essere a rischio osteoporosi più in avanti nella vita.

[Fonte: Health24]

Photo Credits | Thinkstock

Lista Commenti