LYRICA Pfizer (Pregabalin)

LYRICA, Pfizer

CATEGORIA: Farmaci antiepilettici.

FORMA FARMACEUTICA: Capsule rigide

PRINCIPI ATTIVI: Pregabalin

INDICAZIONI: Indicato nel trattamento dolore neuropatico periferico e centrale negli adulti. Lyrica è utilizzato come terapia aggiuntiva negli adulti con attacchi epilettici parziali in presenza o in assenza di generalizzazione secondari ed anche per il trattamento del disturbo d’ansia generalizzata (GAD) negli adulti.

CONTROINDICAZIONI/EFFETTI SECONDARI: Ipersensibilità al principio attivo e/o ad uno dei suoi componenti. Le capsule di Lyrica contengono anche lattosio monoidrato per cui non possono essere assunte nei pazienti con intolleranza o allergia a tale eccipiente. Nei pazienti affetti da diabete il dosaggio del pregabalin deve essere modificato perchè può provocare aumento di peso. Inoltre, il farmaco può dare sonnolenza e capogiri per cui i pazienti anziani che seguono la terapia devono essere monitorati per il rischio di cadute accidentali. Tra gli effetti collaterali quelli maggiormente riscontrati sono insonnia, cefalea, nausea, diarrea, sindrome influenzale, nervosismo, depressione, dolore, sudorazione e capogiri e possono verificarsi anche alcuni giorni in seguito all’interruzione del trattamento. E’ sconsigliata l’assunzione di Lyrica in gravidanza ed allattamento.

NOTE: Nella scorsa estate la FDA, sulla base di 2 studi clinici, che hanno arruolato 1.800 pazienti che hanno utilizzato dosaggi di 300-450mg di Pregabalin, utilizzato come trattamento del dolore cronico di tipo neuropatico e nei casi di epilessia, ha approvato Lyrica come terapia di supporto per la riduzione del dolore nei pazienti affetti da fibromialgia, una malattia largamente diffusa che colpisce ogni anno milioni di persone, sopratutto di sesso femminile, provocando dolore cronico, rigidità muscolare e perdita di sensibilità al tatto.  Alcuni studi condotti su 750 pazienti a cui è stato somministrato un placebo e Lyrica  come monoterapia per la fibromialgia hanno dimostrato che il farmaco ha permesso un netto miglioramento dei sintomi e del dolore migliorando di conseguenza la qualità della vita dei pazienti. Gli effetti collaterali riscontrati, tutti di lieve entità, sono inoltre correlati al dosaggio. 

Farmaci per la fibromialgia: miorilassanti come Sirdalud e Flexiban, antidepressivi come Laroxyl e Prozac, e farmaci a base di duloxetina come Xeristar e Cymbalta.

[Fonti principali: AAVV, StudioMedicoTorrino.it;  AAVV, EmeaEuropa.eu,  AAVV, Xagena.it]

*Per ulteriori informazioni leggere il foglietto illustrativo. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.