Angina stabile

 
Marco Mancini
15 settembre 2010
Commenta

Angina stabile

L’angina stabile è un dolore toracico o disagio che si verifica in genere con attività o stress. Il dolore di solito inizia lentamente e si aggrava in pochi minuti prima di andare via. Passa in fretta con i farmaci o riposo, ma può tornare di nuovo con attività aggiuntive o stress.

CAUSE: Il muscolo cardiaco lavora in continuazione, così ha bisogno di un approvvigionamento continuo di ossigeno. Questo ossigeno viene fornito dalle arterie coronarie, che portano il sangue. Quando il muscolo cardiaco deve lavorare di più, ha bisogno di più ossigeno. I sintomi dell’angina si verificano quando le arterie coronarie sono ridotte o bloccate dall’indurimento delle arterie (aterosclerosi), o da un coagulo di sangue. La più comune causa di angina è la malattia coronarica (CHD). Angina pectoris è il termine medico per questo tipo di dolore toracico. L’angina stabile è il dolore del petto prevedibile e meno grave dell’angina instabile, che può essere molto dolorosa o scomoda.

Quello che può causare un attacco di angina è:

  • Freddo;
  • Esercizio;
  • Tensione emotiva;
  • Pasti abbondanti.

I fattori di rischio per la malattia coronarica sono:

  • Essere di sesso maschile;
  • Diabete;
  • Caso in famiglia di malattia coronarica prima dei 50 anni;
  • Alta pressione sanguigna;
  • Colesterolo LDL alto e colesterolo HDL basso;
  • Non fare abbastanza esercizio fisico;
  • Obesità;
  • Fumo

Cause meno comuni di angina includono:

  • Anormale ritmo cardiaco;
  • Anemia;
  • Spasmo dell’arteria coronaria (detta anche angina di Prinzmetal);
  • Insufficienza cardiaca;
  • Malattia alla valvola cardiaca;
  • Ipertiroidismo.

SINTOMI: Il sintomo più comune è il dolore al torace che si verifica dietro lo sterno o leggermente a sinistra di esso. Si può sentire come una forte pressione, compressione o schiacciamento doloroso. Il dolore può diffondersi alle braccia, schiena, mascella, collo e spalla. Alcuni dicono che il dolore si avverte come gas o indigestione. In genere:

  • Si verifica dopo l’attività, stress o sforzo;
  • Ha una durata media di 1-15 minuti;
  • Solitamente diminuisce con il riposo o un farmaco chiamato nitroglicerina.

Gli attacchi di angina si possono verificare in qualsiasi momento durante il giorno, ma la maggior parte si verificano tra le 6 del mattino e mezzogiorno. Altri sintomi di angina includono:

  • Un senso di indigestione o bruciore di stomaco;
  • Vertigini o sensazione di testa vuota;
  • Nausea, vomito e sudorazione fredda;
  • Palpitazioni;
  • Mancanza di respiro;
  • Stanchezza inspiegabile dopo l’attività (più comune nelle donne).

DIAGNOSI: Il medico eseguirà un esame fisico e misurerà la pressione sanguigna. I test che possono essere effettuati per diagnosticare o escludere l’angina sono:

  • Angiografia coronarica;
  • Profilo di rischio coronarico;
  • Elettrocardiogramma;
  • Test di resistenza allo sforzo;
  • Ecocardiogramma da stress.

TERAPIA: Le opzioni per il trattamento dell’angina comprendono farmaci e chirurgia. I medicinali usati per curare l’angina includono:

  • Nitroglicerina;
  • Fluidificanti del sangue, compresa l’aspirina e clopidogrel (Plavix);
  • I farmaci che abbassano il colesterolo;
  • Farmaci per la pressione arteriosa come calcio-antagonisti, beta bloccanti, e enzima di conversione dell’angiotensina (ACE).

Ranolazina (Ranexa) è un farmaco relativamente nuovo, approvato per il trattamento dell’angina cronica. Il farmaco è per i pazienti che non rispondono al trattamento dell’angina tradizionali. Deve essere usato in combinazione con altri farmaci. Il medico può consigliare un programma di riabilitazione cardiaca per migliorare la forma fisica del cuore. Alcuni pazienti possono richiedere interventi chirurgici per migliorare il flusso di sangue attraverso le arterie coronarie, come ad esempio l’angioplastica o il bypass coronarico.

Studi recenti dimostrano che l’angioplastica con impianto di stent non aiuta a vivere più a lungo rispetto alla medicina da sola. Tuttavia, può ridurre l’angina o gli altri sintomi della malattia coronarica. L’angioplastica con impianto di stent può essere una procedura salva-vita se si ha un attacco di cuore.

PROGNOSI: L’angina stabile migliora generalmente con farmaci. Possibili complicazioni possono essere:

  • Attacco di cuore;
  • Morte improvvisa causata da anomalie del ritmo cardiaco (aritmie);
  • Angina instabile.

Contattare un medico se si ha un inspiegabile dolore toracico o pressione. Se si ha avuto prima l’angina, chiamare il medico o il pronto soccorso perchè il dolore può essere un segno di angina instabile o infarto. Chiamare anche se:

  • Episodi di angina accadono più spesso, durano più a lungo del solito, o sembrano diversi rispetto a prima;
  • C’è mancanza di respiro;
  • È necessario prendere sempre più nitroglicerina per far passare l’angina.

Richiedere immediatamente assistenza medica se una persona con angina perde conoscenza.

PREVENZIONE: Il medico può dire di prendere la nitroglicerina pochi minuti prima se si prevede di svolgere un’attività che può scatenare l’angina. Il modo migliore per prevenire l’angina è quello di ridurre il rischio per la malattia coronarica:

  • Controllando la pressione arteriosa, il diabete e il colesterolo;
  • Perdendo peso se si è in sovrappeso;
  • Smettendo di fumare.

Ridurre i fattori di rischio può evitare il peggioramento dei blocchi e può rendere meno grave il dolore da angina. Se si hanno uno o più fattori di rischio per le malattie cardiache, rivolgersi al medico per chiedere medicinali per prevenire un attacco di cuore. La terapia con Aspirina (75 mg – 325 mg al giorno) o un farmaco chiamato clopidogrel può aiutare a prevenire gli attacchi di cuore in alcune persone.

[Fonte: Ny Times]

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.

Articoli Correlati
YARPP
Angina di Prinzmetal ed attività sportiva, risponde il cardiologo

Angina di Prinzmetal ed attività sportiva, risponde il cardiologo

Problemi cardiaci ed attività sportiva, un binomio importante riportato alla nostra attenzione da un lettore per la rubrica “Chiedi all’esperto: consulti online su Medicinalive”. In particolare ci si pone un […]

Nitrati farmaci per l’angina: scheda tecnica e effetti collaterali

Nitrati farmaci per l’angina: scheda tecnica e effetti collaterali

I nitrati (organici), assieme a i calcio-antagonisti e ai betabloccanti, sono farmaci impiegati nel trattamento dell’angina. L’angina pectoris si manifesta con una sensazione di oppressione toracica o più spesso con […]

Angina: definizione, tipologie, sintomi, dolore e terapia

Angina: definizione, tipologie, sintomi, dolore e terapia

L’angina, o per essere più precisi l’angina pectoris è una sindrome dolorosa del torace, conosciuta anche sotto il nome di “dolore retrosternale”, provocata dall’insufficiente ossigenazione del cuore causata da una […]

Angina di Ludwig

Angina di Ludwig

Angina di Ludwig L’angina di Ludwig è un’infezione batterica del pavimento della bocca. Essa comporta gonfiore che blocca le vie aeree. CAUSE: L’angina di Ludwig è un tipo di cellulite […]

Angina, spegnere il dolore con un elettrodo

Angina, spegnere il dolore con un elettrodo

Quando il cuore fa le bizze, grazie all’ausilio della medicina moderna si tenta di “calmarlo” attraverso interventi di vario tipo. Nel caso di alcune patologie, come ad esempio l’angina refrattaria, […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento