Basalioma

 
Marco Mancini
10 dicembre 2011
Commenta

Basalioma

Il basalioma, o carcinoma a cellule basali, è una forma di cancro della pelle.

CAUSE: Il cancro della pelle è diviso in due grandi gruppi: non-melanoma e melanoma. Il basalioma è un tipo di cancro non-melanoma della pelle. Esso inizia nello strato superiore della pelle chiamato epidermide. Cresce lentamente ed è indolore. Una nuova crescita della pelle che sanguina facilmente o non guarisce bene può suggerire il basalioma. La maggior parte di questi tumori si verificano sulle aree di pelle che sono regolarmente esposte al sole o alle radiazioni ultraviolette. Possono essere presenti anche sul cuoio capelluto. E’ più comune nelle persone con più di 40 anni, ma ora è spesso diagnosticata anche nelle persone più giovani.

Il rischio per il basalioma è più alto se si hanno:

  • Pelle chiara;
  • Occhi azzurri o verdi;
  • Capelli biondi o rossi;
  • Sovraesposizione ai raggi-X o altre forme di radiazioni.

Il basalioma non si diffonde quasi mai, ma se non è curato, può crescere in aree circostanti, nei tessuti vicini e nelle ossa.

SINTOMI: I basaliomi possono apparire con pelle solo leggermente diversa dal normale. Il cancro può apparire come pelle ferita o una crescita

  • Cerosa;
  • Bianca o rosa chiaro;
  • Color carne o marrone.

In alcuni casi la pelle può essere solo leggermente rialzata o addirittura piatta. Si può avere:

  • Una ferita che sanguina facilmente dalla pelle;
  • Una ferita che non guarisce;
  • Croste in una piaga;
  • Comparsa di una cicatrice senza essersi mai feriti;
  • Vasi sanguigni irregolari o intorno al punto;
  • Una ferita con una depressione nella zona.

DIAGNOSI: Il medico controllerà la pelle e guarderà la dimensione, forma, colore e consistenza di eventuali aree sospette. Se è ipotizzato il cancro della pelle, un pezzo sarà rimosso per l’esame al microscopio (biopsia della pelle). Questa deve essere fatta per confermare la diagnosi di carcinoma a cellule basali o altri tumori della pelle. Ci sono molti tipi di biopsie cutanee. La procedura esatta dipende dalla posizione del sospetto cancro.

TERAPIA: Il trattamento varia a seconda delle dimensioni, profondità e posizione del tumore delle cellule basali. Sarà rimosso utilizzando una delle seguenti procedure:

  • Escissione che taglia il tumore e utilizza dei punti per collocare nuova pelle sulla ferita;
  • Curettage ed elettrodesiccazione che raschia via il cancro e usa l’elettricità per uccidere eventuali cellule tumorali residue;
  • Intervento chirurgico, compresa la chirurgia di Mohs, che taglia la pelle da esaminare al microscopio per verificare la presenza di cancro e viene ripetuto quando il campione di pelle è senza il cancro;
  • Criochirurgia che congela e uccide le cellule tumorali;
  • Radiazioni che possono essere utilizzate se il cancro si è diffuso ad organi o linfonodi o ai tumori che non possono essere trattati con la chirurgia.

PROGNOSI: Il tasso di ritorno del basalioma è di circa l’1% con la chirurgia di Mohs, fino al 10% per altre forme di trattamento. Piccoli carcinomi a cellule basali hanno meno probabilità di tornare di quelli più grandi. Si consiglia un controllo medico periodico, esami regolari della pelle una volta al mese, usando uno specchio per controllare i punti difficili. Chiamate il vostro medico se si notano variazioni della pelle sospette. Possibili complicazioni possono capitare se il cancro non viene curato. Può così diffondersi ai tessuti o alle strutture vicine, causando danni. Questo è più preoccupante intorno al naso, occhi e orecchie.

Contattare il medico se si notano variazioni nel colore, dimensione, struttura o nell’aspetto di una zona di pelle, e se un punto diventa doloroso o gonfio, o se inizia a sanguinare o prudere.

PREVENZIONE: Il modo migliore per prevenire il cancro della pelle è quello di ridurre l’esposizione al sole. La luce ultravioletta è più intensa a mezzogiorno, dunque cercare di evitare l’esposizione al sole durante queste ore. Proteggere la pelle indossando cappelli, camicie a maniche lunghe, gonne lunghe o pantaloni. Utilizzare sempre creme solari ed esaminare la pelle regolarmente per lo sviluppo di neoformazioni sospette o modifiche di

  • Colore;
  • Dimensione;
  • Struttura;
  • Aspetto.

Si noti inoltre se la pelle sanguina, è irritata, prude, è rossa e gonfia (infiammazione), o è dolorosa.

[Fonte: Ny Times]

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.

Photo Credits | Thinkstock

Articoli Correlati
YARPP
Carcinoma della pelle a cellule squamose

Carcinoma della pelle a cellule squamose

Carcinoma della pelle a cellule squamose Il carcinoma della pelle a cellule squamose, chiamato anche cancro a cellule squamose della pelle o cancro della pelle non melanoma, è un tipo […]

Cisti sebacea

Cisti sebacea

Cisti sebacea La cisti sebacea è un sacco chiuso sotto la pelle riempito di un materiale oleoso. CAUSE: La cisti sebacea più spesso deriva da follicoli piliferi gonfi. I traumi […]

Tumori della pelle: quali sono e come prevenirli

Tumori della pelle: quali sono e come prevenirli

L’estate si avvicina e come ogni anno iniziano le raccomandazioni sui danni da esposizione solare selvaggia. Non possiamo esimerci dal farlo anche questa volta, cercando di spiegare qualcosa in più […]

Xeroderma pigmentoso

Xeroderma pigmentoso

Xeroderma pigmentoso Lo xeroderma pigmentoso è una condizione rara tramandata ereditariamente in cui la cute e il tessuto che copre l’occhio sono estremamente sensibili alla parte ultravioletta della luce solare. […]

Curare il cancro alla pelle con i coralli

Curare il cancro alla pelle con i coralli

Un gruppo di scienziati della South Dakota State University stanno studiando i meccanismi per cui una sostanza derivata dal corallo del Mar Rosso potrebbe contribuire a curare il cancro della […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento