leonardo.it

Erpangina

 
Marco Mancini
11 settembre 2011
Commenta

Erpangina

L’erpangina è una malattia virale in cui si formano ulcere e piaghe all’interno della bocca, e compaiono mal di gola e febbre.

CAUSE: L’erpangina è tipicamente causata dal virus Coxsackie gruppo A. Il numero di casi di erpangina è sconosciuto, ma si tratta di una infezione comune dell’infanzia. Capita più spesso nei bambini tra 3 e 10 anni, ma può verificarsi in qualsiasi fascia di età. I casi a scuola o nel quartiere aumentano le probabilità che il vostro bambino sviluppi la malattia.

SINTOMI: I più comuni sono:

  • Febbre;
  • Mal di testa;
  • Perdita di appetito;
  • Mal di gola, o dolore nel deglutire;
  • Ulcere della bocca e della gola, e piaghe simili sui piedi, mani e natiche.

Le ulcere di solito hanno una base bianca o grigio-biancastra e un bordo rosso. Possono essere molto dolorose. In generale, ci sono solo poche ferite.

DIAGNOSI: I test non sono normalmente necessari. La diagnosi di solito può essere fatta dall’anamnesi e dall’esame obiettivo.

TERAPIA: A seconda dei sintomi, vengono assegnate le seguenti terapie:

  • Acetaminofene (Tylenol) o ibuprofene (Motrin) per via orale per febbre e malessere;
  • Aumentare l’assunzione di liquidi e latticini soprattutto a freddo. Gargarismi con acqua fredda o provare a mangiare ghiaccioli. Evitare le bevande calde e agrumi;
  • Seguire una dieta non irritante. (Latte freddo, compreso il gelato, sono spesso le scelte migliori durante l’infezione di erpangina. I succhi di frutta sono troppo acidi e tendono ad irritare le piaghe della bocca.) Evitare piccanti, cibi fritti, o caldo;
  • Utilizzare anestetici topici per la bocca (questi possono contenere benzocaina o xylocaina e di solito non sono necessari).

PROGNOSI: La malattia passa normalmente entro una settimana. La disidratazione è la complicanza più comune, ma può essere curata dal medico. Contattare un medico se:

  • Febbre, mal di gola o dolore alla bocca durano per più di 5 giorni;
  • Il bambino ha difficoltà a bere liquidi o sembra disidratato;
  • La febbre diventa molto alta o non passa.

PREVENZIONE: Il Coxsackie virus è trasmesso da una contaminazione con le feci, il che significa che si può prendere il virus toccando la bocca o mangiando senza lavarsi accuratamente le mani. Buone pratiche di lavaggio delle mani possono aiutare a prevenire la trasmissione della maggior parte dei virus. Essere a conoscenza di altri casi di erpangina intorno al bambino può permettere una diagnosi più precoce.

[Fonte: Ny Times]

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.

Articoli Correlati
YARPP
Gengivostomatite

Gengivostomatite

Gengivostomatite La gengivostomatite è un’infezione della bocca e delle gengive che porta a gonfiore e piaghe. Può essere causata da un virus o batteri. CAUSE: La gengivostomatite è comune, soprattutto […]

Malattia mani-piedi-bocca

Malattia mani-piedi-bocca

Malattia mani-piedi-bocca La malattia mani-piedi-bocca è un’infezione virale relativamente comune che di solito inizia in gola. E’ simile all’erpangina. CAUSE: La malattia mani-piedi-bocca è più comunemente causata dal coxsackie A16, […]

Ballo di San Vito

Ballo di San Vito

Ballo di San Vito Il ballo di San Vito, il cui nome scientifico è còrea di Sydenham, è un disturbo del movimento che si presenta con la febbre reumatica. CAUSE: […]

Febbre ghiandolare

Febbre ghiandolare

Febbre ghiandolare La febbre ghiandolare è comune durante l’infanzia, in particolare nell’adolescenza, ma può verificarsi anche negli adulti. Dura spesso una settimana o due, ma può portare a complicazioni come […]

Malattia di Bornholm

Malattia di Bornholm

Malattia di Bornholm La malattia di Bornholm è un’infezione virale dei muscoli intercostali, che si trovano nella parete toracica e permettono alle costole di unirsi insieme. Il rivestimento dei polmoni, […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

Trackbacks & Pingback
  1. Erpangina