Fibrillazione ventricolare

 
Marco Mancini
28 maggio 2010
Commenta

Fibrillazione ventricolare

La fibrillazione ventricolare (VF) è un ritmo cardiaco gravemente anormale (aritmia) che può essere pericoloso per la vita.

CAUSE: Il cuore pompa sangue ai polmoni, cervello e altri organi. L’interruzione del battito cardiaco per pochi secondi può portare allo svenimento (sincope) o arresto cardiaco. La fibrillazione è una contrazione incontrollata o tremolante delle fibre muscolari (fibrille). Quando si verifica nelle camere inferiori del cuore, si parla di fibrillazione ventricolare. Durante la fibrillazione ventricolare, il sangue non esce dal cuore, e può risultare in una morte cardiaca improvvisa.

La causa più comune di VF è un attacco di cuore. Tuttavia, può verificarsi quando il cuore non riceve abbastanza ossigeno o se una persona ha disturbi cardiaci di altra natura. Le condizioni che possono portare a VF includono:

  • Cardiopatie congenite;
  • Lesioni al cuore;
  • Attacco di cuore;
  • Malattie muscolari al cuore, comprese le cardiomiopatie;
  • Cardiochirurgia;
  • Ischemia (mancanza di ossigeno al muscolo cardiaco a causa della riduzione delle arterie coronariche o shock);
  • Improvvisa morte cardiaca (commotio cordis), tipicamente si verifica negli atleti dopo un trauma sulla superficie del cuore.

La maggior parte delle persone con VF non ha mai sofferto di malattie cardiache. Tuttavia, molti sono i fattori di rischio per le malattie cardiovascolari, come il fumo, l’ipertensione e il diabete.

SINTOMI: Una persona che ha un episodio di VF improvvisamente collassa o perde conoscenza, perché il cervello ed i muscoli non ricevono più sangue dal cuore. I seguenti sintomi possono verificarsi entro un0’ora prima del collasso:

  • Dolore toracico;
  • Capogiro;
  • Nausea;
  • Rapido battito cardiaco;
  • Mancanza di respiro.

DIAGNOSI: La VF è una condizione d’emergenza. Consultare immediatamente un medico. Il polso, il collo e la zona inguinale possono essere difficili o impossibili da sentire. La persona potrà non rispondere. Il medico ascolta il cuore con uno stetoscopio. I battiti del cuore possono non essere ascoltati, o possono essere molto irregolari. Un monitor cardiaco mostrerà un ritmo cardiaco disordinato.

TERAPIA: La fibrillazione ventricolare è un’emergenza medica e deve essere trattata immediatamente per salvare la vita di una persona. Se una persona con un episodio di VF sviene o diventa incosciente, chiamare immediatamente un’ambulanza. In attesa di un aiuto, porre la testa della persona e il collo in linea con il resto del corpo per contribuire a rendere la respirazione più facile. Iniziare con la respirazione bocca a bocca e massaggio cardiaco. Continuare a farlo fino a quando la persona si sveglia o arrivano i medici.

La VF è curata con una scossa elettrica al petto con un dispositivo chiamato defibrillatore esterno. La scossa elettrica può immediatamente ripristinare il battito cardiaco ad un ritmo normale. I medicinali possono essere dati per controllare il battito cardiaco e la funzione cardiaca. Le persone con un danno del muscolo cardiaco possono aver bisogno di procedure aggiuntive, tra cui un trapianto di cuore. Un cardiologo cercherà le cause potenziali della VF.

Un defibrillatore cardioverter impiantabile (ICD) può essere consigliato a coloro che sopravvivono ad un attacco di VF e sono a rischio per eventi futuri. L’ICD può aiutare a prevenire la morte cardiaca improvvisa. La terapia con ipotermia moderata può essere usata su persone che rimangono in coma dopo il trattamento. Si tratta di mantenere la temperatura corporea leggermente al di sotto di quella normale per diverse ore. Tale terapia ha dimostrato di migliorare i risultati e ridurre i casi di morte.

PROGNOSI: La VF può portare a morte entro pochi minuti o pochi giorni. Il tasso di sopravvivenza per una persona che ha un attacco di VF al di fuori dell’ospedale varia tra il 2% e il 25%. Possibili complicazioni possono essere:

  • Coma;
  • Problemi simili all’ictus;
  • Riduzione della funzione mentale.

PREVENZIONE: Un defibrillatore impiantabile può aiutare a prevenire futuri episodi di VF in alcuni pazienti. Altri hanno bisogno della medicina per controllare il battito cardiaco. Molti luoghi pubblici e gli aerei hanno ora defibrillatori automatici esterni per l’utilizzo in caso di emergenza. Le persone possono anche comprare queste macchine e tenerle in casa. I defibrillatori hanno dimostrato di salvare vite umane. Un’altra opzione per l’uso individuale è una maglia defibrillatore.

E’ una buona idea per i familiari e gli amici dei sopravvissuti ad un attacco di VF e dei pazienti con malattie cardiache tenere un corso di rianimazione cardiopolmonare.

[Fonte: Ny Times]

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.

Lista Commenti