Gastroenterite virale

 
Marco Mancini
2 giugno 2010
2 commenti

gastroenterite virale Gastroenterite virale

Gastroenterite virale

La gastroenterite virale è l’infiammazione dello stomaco e dell’intestino causata da un virus. L’infezione può causare diarrea e vomito. A volte è chiamata “influenza dello stomaco”.

CAUSE: La gastroenterite virale è la causa principale di diarrea grave in adulti e bambini. Molti tipi di virus possono causare le gastroenteriti. I più comuni sono:

  • Astrovirus;
  • Adenovirus enterici;
  • Norovirus, comune tra i bambini in età scolare;
  • Rotavirus, la causa principale di gastroenterite grave nei bambini. Questo può anche infettare gli adulti esposti ai bambini con il virus. I focolai possono verificarsi anche nelle case di cura.

Questi virus sono spesso presenti nel cibo o nell’acqua contaminata. I sintomi della gastroenterite virale di solito appaiono entro 4-48 ore dopo l’esposizione al cibo o acqua contaminati. Quelli con il più alto rischio di grave gastroenterite sono i giovani, gli anziani, e le persone che hanno un sistema immunitario soppresso.

SINTOMI: I più comuni sono:

  • Crampi addominali;
  • Dolore addominale;
  • Diarrea;
  • Nausea;
  • Vomito

Altri sintomi meno comuni possono includere:

  • Brividi;
  • Pelle viscida;
  • Sudorazione eccessiva;
  • Febbre;
  • Rigidità;
  • Incontinenza;
  • Dolore muscolare;
  • Scarsa alimentazione;
  • Vomito con sangue (molto raro);
  • Perdita di peso.

DIAGNOSI: Il vostro medico cercarà i segni che indicano se nel corpo non ci sono abbastanza liquidi (disidratazione). Questi includono:

  • Bocca secca o appiccicosa;
  • Stato letargico o comatoso (grave disidratazione);
  • Bassa pressione sanguigna;
  • Basso o nessun flusso di urina, o urine concentrate di colore giallo scuro;
  • Fontanella marcatamente incassata e molle sulla sommità della testa di un neonato;
  • Niente lacrime;
  • Occhi cavi.

I test che hanno esaminato i campioni di feci possono essere utilizzati per identificare il virus specifico. Questi di solito non servono per la gastroenterite virale. Un’analisi delle feci può essere fatta per identificare una causa batterica di diarrea.

TERAPIA: L’obiettivo del trattamento è quello di prevenire la disidratazione assicurandosi che il corpo abbia maggiori quantità d’acqua e fluidi come dovrebbe. Liquidi ed elettroliti (sali e minerali) perduti a causa della diarrea o vomito devono essere sostituiti. Anche se si è in grado di mangiare, si devono bere liquidi extra tra i pasti. Inoltre:

  • I bambini un po’ più grandi e gli adulti possono bere bevande sportive come il Gatorade, ma queste non dovrebbero essere date ai bambini più piccoli. Al contrario, utilizzare l’elettrolita, farmaci e soluzioni efficaci nella sostituzione del fluido;
  • Non usare succo di frutta, bevande gassate o cola. Tutte queste bevande hanno un sacco di zuccheri che rendono peggiore la diarrea  e non sostituiscono i minerali persi;
  • Bere piccole quantità di liquido ogni 30-60 minuti, invece di cercare di forzare con una grande quantità tutta insieme, perché questa può causare il vomito. Usare un cucchiaino o una siringa per un neonato o un bambino piccolo;
  • Il latte materno si può dare con dei liquidi extra. Non è necessario passare al latte di soia.

Gli alimenti possono essere mangiati spesso in piccole quantità. Quelli consigliati sono:

  • Cereali, pane, patate, carni magre;
  • Yogurt bianco, banane, mele fresche;
  • Verdure.

Le persone con diarrea che non sono in grado di assumere liquidi a causa della nausea possono avere bisogno dell’alimentazione per via endovenosa (direttamente in vena). Ciò è probabile soprattutto nei bambini piccoli. Gli antibiotici non funzionano per i virus.

I farmaci per rallentare la quantità di diarrea (i farmaci antidiarroici) non dovrebbero essere somministrati senza parlare prima con il medico. Essi possono causare un’infezione che dura più a lungo. Le persone che assumono diuretici e sviluppano la diarrea possono devono avvertire il proprio medico che può interrompere l’assunzione del farmaco durante l’episodio acuto. Tuttavia, non smettere di prendere qualsiasi medicina prescritta senza aver prima parlato con il medico.

Il rischio di disidratazione è maggiore nei neonati e nei bambini piccoli, per cui i genitori dovrebbero seguire da vicino l’evolversi della malattia, contando il numero dei pannolini cambiati ogni giorno quando il proprio figlio è malato.

PROGNOSI: La maggior parte delle infezioni vanno via da sole. I bambini possono diventare gravemente ammalati a causa della disidratazione causata dalla diarrea. Il Rotavirus causa gastroenterite grave nei neonati e nei bambini piccoli. La grave disidratazione e la morte si possono verificare in questo gruppo di età.

Contattare un medico se la diarrea persiste per più di alcuni giorni o se si verifica la disidratazione. Si dovrebbe inoltre contattare il medico se voi o il vostro bambino avete questi sintomi:

  • Sangue nelle feci;
  • Confusione;
  • Capogiro;
  • Bocca secca;
  • Debolezza;
  • Nausea;
  • Niente lacrime quando si piange;
  • Nessuna minzione per 8 ore o più;
  • Occhi cavi;
  • Fontanella molto marcata nei neonati.

PREVENZIONE: La maggior parte dei microrganismi infettivi sono trasmessi dalle mani non lavate. Il modo migliore per prevenire la gastroenterite virale è quella di lavare correttamente gli alimenti e lavarsi accuratamente le mani dopo aver usato la toilette. Ci sono due vaccini contro il rotavirus disponibili per i bambini.

[Fonte: Ny Times]

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.

Lista Commenti