Gioco d’azzardo patologico

 
Marco Mancini
2 dicembre 2010
Commenta

gioco dazzardo patologico Gioco dazzardo patologico

Gioco d’azzardo patologico

La dipendenza da gioco d’azzardo, il cui nome scientifico è gioco d’azzardo patologico, è l’impossibilità di resistere agli impulsi di giocare, che può portare a gravi conseguenze personali e sociali.

CAUSE: Il gioco d’azzardo patologico di solito inizia nella prima adolescenza negli uomini, e tra i 20 e i 40 nelle donne. Comporta spesso comportamenti ripetitivi. Le persone con questo problema hanno difficoltà a resistere o controllare l’impulso di giocare. Anche se condivide le caratteristiche del disturbo ossessivo compulsivo, si tratta di una condizione diversa. Nelle persone che sviluppano il gioco d’azzardo patologico, il gioco d’azzardo occasionale porta ad una abitudine al gioco. Le situazioni di stress possono peggiorare i problemi.

SINTOMI: I pazienti con il gioco d’azzardo patologico spesso si vergognano e cercano di evitare di far sapere del loro problema gli altri. L’American Psychiatric Association definisce il sintomi che caratterizzano questa malattia. Basta averne 5 per poter essere definiti come dipendenti dal gioco:

  • Commettere crimini per ottenere i soldi per giocare;
  • Sensazione di irrequietezza o irritabilità quando si tenta di ridurre o smettere di giocare d’azzardo;
  • Si gioca d’azzardo per sfuggire a problemi o sentimenti di tristezza o ansia;
  • Si giocano maggiori quantità di denaro per cercare di recuperare perdite pregresse;
  • Aver effettuato molti tentativi infruttuosi di ridurre o abbandonare il gioco d’azzardo;
  • Perdere un lavoro o lasciare gli studi a causa del gioco;
  • Mentire sulla quantità di tempo o di denaro spesi per il gioco d’azzardo;
  • Aver bisogno di prendere in prestito denaro per andare avanti a causa delle perdite;
  • Aver bisogno di giocare una grande quantità di denaro al fine di provare emozioni;
  • Passare un sacco di tempo a pensare al gioco d’azzardo o ai modi per ottenere più soldi con cui giocare.

DIAGNOSI: Una valutazione psichiatrica e la storia del paziente possono essere utilizzate per diagnosticare il gioco d’azzardo patologico.

TERAPIA: Il trattamento per le persone con il gioco d’azzardo patologico inizia con il riconoscimento del problema. La condizione spesso viene negata e i pazienti si rifiutano di accettare di essere malati o aver bisogno di cure. La maggior parte delle persone affette da gioco d’azzardo patologico entrano in trattamento sotto la pressione di altri, piuttosto che volontariamente. Le opzioni di terapia comprendono:

  • Terapia cognitiva comportamentale;
  • Gruppi di auto-aiuto, come i Giocatori Anonimi (simili agli Alcolisti Anonimi);
  • Alcuni studi sono stati condotti sui farmaci per il trattamento del gioco d’azzardo patologico. I primi risultati suggeriscono che gli antidepressivi e gli antagonisti di oppiacei (Naltrexone) possono aiutare a curare i sintomi del gioco d’azzardo patologico. Tuttavia, non è ancora chiaro come le persone rispondono ai farmaci.

PROGNOSI: Come la dipendenza da alcool o droghe, il gioco d’azzardo patologico è un disturbo cronico che tende a peggiorare in assenza di trattamento. Anche con il trattamento, è comune la recidiva. Tuttavia, le persone con il gioco d’azzardo patologico possono guarire con il giusto trattamento. Possibili complicazioni possono comprendere:

  • Alcol e problemi di abuso di droga;
  • Ansia;
  • Depressione;
  • Problemi finanziari, sociali e giuridici (tra cui bancarotta, divorzio, perdita del lavoro e problemi con la legge);
  • Attacchi cardiaci (da stress e l’eccitazione del gioco d’azzardo);
  • Tentativi di suicidio.

Contattare un medico se credi di avere i sintomi del gioco d’azzardo patologico.

PREVENZIONE: L’esposizione al gioco d’azzardo può aumentare il rischio di sviluppare il gioco d’azzardo patologico. Limitare l’esposizione può essere utile per le persone che sono a rischio. L’intervento ai primi segnali di gioco d’azzardo patologico possono impedire che il disturbo peggiori.

[Fonte: Ny Times]

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.

Lista Commenti