Meningioma

 
Marco Mancini
25 aprile 2010
Commenta

Meningioma

Il meningioma è un tumore che può comprimere organi vitali e nervi. E’ un tumore che è quasi sempre benigno, cioè che non si diffonde e invade altre parti del corpo come fanno i tumori maligni, ma non è detto che non possa causare problemi. Il meningioma infatti può comprimere organi vitali, come il cervello per esempio, e schiacciarne il tessuto vitale. Il cervello può essere sorprendentemente tollerante, e occasionalmente i tumori benigni grandi come arance sono stati trovati senza che abbiano causato sintomi, o con sintomi molto lievi.

Tuttavia, in alcuni luoghi, come ad esempio intorno al midollo spinale, anche piccoli tumori benigni possono essere pericolosi perché comprimono i nervi vitali. I rischi principali di un meningioma sono:

  • Compressione che causa danni permanenti ai tessuti del cervello. La maggior parte dei sintomi migliorano quando il tumore è stato rimosso, ma a volte ci sono danni irreversibili.
  • Danni causati da sintomi come convulsioni.
  • Rischi inerenti al trattamento, provenienti dall’operazione o effetti collaterali dei farmaci (ci sono rischi quando chiunque prenda un anestetico generale, per esempio).
  • Rischio di emorragie durante o dopo l’intervento chirurgico, nella zona in cui il tumore è stato rimosso.

Quasi tutti i meningiomi sono benigni, ma molto raramente può esserci un meningioma maligno che si diffonde. Di solito crescono lentamente e può essere presente per anni prima di causare sintomi.

CAUSE: Molti tumori prendono il nome dal tipo di cellule da cui sono nati. I meningiomi si sviluppano a partire dalle cellule anormali nelle meningi, lo strato protettivo che riveste il cervello e il midollo spinale, anche se nessuno sa perché.

SINTOMI: I sintomi sono il risultato di due fattori:

  • L’interferenza con le funzioni controllate dalla zona del cervello colpita dal tumore. Ciò può causare una serie di problemi, come debolezza muscolare, paralisi, cambiamenti nel comportamento, dell’umore e della personalità, o problemi con la parola e la memoria;
  • Un aumento generalizzato della pressione all’interno del cranio, quando il tumore si sviluppa nello spazio angusto di questa finestra di ossa (chiamato aumento della pressione intracranica). Questo provoca mal di testa, vomito e problemi alla vista.

A volte una persona affetta da meningioma può mostrare sintomi di epilessia.

TERAPIA: La maggior parte dei meningiomi può essere completamente rimossa chirurgicamente, ma, occasionalmente, la radioterapia è necessaria. I nuovi trattamenti ormonali sono attualmente in fase di test.

[Fonte: BBC]

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.

Lista Commenti