Ulcera cancerosa

 
Marco Mancini
17 aprile 2010
2 commenti

Ulcera cancerosa

L’ulcera-cancro, o ulcera cancerosa, è una dolorosa ferita vicino la bocca. Le piaghe sono di colore bianco o giallo, circondate da una zona di colore rosso vivo. Esse sono benigne (non cancerose).

CAUSE: L’ulcera cancerosa è una forma comune di ulcera del cavo orale. Si verifica più spesso nelle donne rispetto agli uomini. Può verificarsi a qualsiasi età, ma di solito compare tra i 10 e i 40 anni. Le piaghe di solito appaiono sulla superficie interna delle guance e labbra, lingua, palato molle, e alla base delle gengive. Può essere ereditaria; può anche essere legata a problemi con il sistema immunitario. Le ferite si possono verificare dopo una lesione alla bocca a causa di un intervento odontoiatrico, la pulizia dei denti aggressiva, o mordendosi la lingua o una guancia.

L’ulcera può essere innescata da stress emotivo, carenze alimentari (in particolare ferro, acido folico o vitamina B-12), periodi mestruali, alterazioni ormonali, allergie alimentari, o situazioni analoghe. La causa più comune è l’infezione virale. In alcuni casi, la causa può non essere identificata.
SINTOMI: Il primo sintomo è di solito un formicolio o sensazione di bruciore.
I seguenti sintomi possono quindi verificarsi:

  • Dolorose macchie rosse che si sviluppano in una ulcera aperta di colore bianco o giallo, solitamente di piccole dimensioni (meno di 1 cm), ma a volte più grandi, singole o a gruppi;
  • L’ulcera può diventare grigia appena prima di iniziare a guarire.

Sintomi meno comuni includono:

  • Febbre;
  • Disagio o malessere generale;
  • Nodi linfatici gonfi.

Il dolore diminuisce in 7-10 giorni, ma per la completa guarigione ci vogliono da 1 a 3 settimane. In particolare le ulcere di grandi dimensioni (maggiori di 1 cm di diametro), spesso richiedono più tempo per guarire (da 2 a 4 settimane). Di tanto in tanto, un fenomeno grave può essere accompagnato da sintomi aspecifici della malattia, come la febbre. Le piaghe spesso ritornano.

DIAGNOSI: Il medico può spesso fare la diagnosi guardando la ferita. Se le piaghe persistono o continuano a tornare, alcuni test dovrebbe essere fatti per escludere altre cause, come l’eritema multiforme, allergia a farmaci, infezione da herpes, lichen planus bolloso, e altri disturbi. L’ulcera-cancro non provoca il cancro. Ci sono diversi tipi di cancro, tuttavia, che possono apparire come una prima ulcera della bocca che non si rimargina. Una biopsia può essere utilizzata per distinguere un’ulcera cancerosa da altre ulcere alla bocca.

TERAPIA: Il trattamento non è di solito necessario. Nella maggior parte dei casi, le ferite passano da sole. Non si dovrebbero mangiare cibi caldi o piccanti, che possono causare dolore. Analgesici e lavarsi la bocca con acqua salata possono aiutare. Il rimedio più semplice è una miscela di perossido di idrogeno in mezzo bicchiere d’acqua. Utilizzare un batuffolo di cotone per applicare la miscela direttamente alla zona dolente. Poi, tamponare una piccola quantità di latte di magnesia sulla piaga, da tre a quattro volte al giorno. Questo è tranquillizzante e può anche aiutare la guarigione.

Un altro rimedio domestico è quello di mescolare mezzo bicchiere di latte di magnesia con Benadryl. Sciacquarsi con questa miscela la bocca per circa 1 minuto, poi sputarla. Altri trattamenti per i casi più gravi includono l’applicazione di gel fluocinonide (Lidex) o colluttorio clorexidina gluconato. Potenti farmaci antinfiammatori chiamati corticosteroidi sono a volte utilizzati. Per prevenire l’infezione batterica, usare spazzolino e filo interdentale regolarmente e visitare il dentista periodicamente.

PROGNOSI: L’ulcera-cancro di solito passa da sola. Il dolore diminuisce in pochi giorni. Altri sintomi scompaiono in 10-14 giorni. Possibili complicazioni possono essere mughetto orale (un tipo di infezione della bocca) o altre infezioni da Candida. Raramente, infezioni batteriche, come cellulite e angina di Ludwig si possono verificare. Questa malattia non porta al cancro, ma se avete delle ulcere della bocca che durano più di 2 settimane, si deve consultare il medico per escludere possibili tumori. Contattare un medico se i sintomi persistono o peggiorano, o ricorrono più di 2 o 3 volte all’anno.

Fonti: [Femiano F, Lanza A, Buonaiuto C, et al. Linee guida per la diagnosi e la gestione di stomatite aftosa. Pediatr Infect Dis J. 2007; http://health.nytimes.com/health/; Gonsalves WC, Chi AC, Neville BW. Comuni lesioni del cavo orale: Parte I. lesioni superficiali della mucosa. Am Fam Physician. 2007]

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.

Lista Commenti
  • Pingback: Le malattie in comune con i nostri piccoli amici | Tutto Zampe

  • luigi

    Salve, sono luigi è piu di 4 anni sofro di ulcere superiori di 1 cm bocca. Come devo comportarmi secondo voi ,visto chè in ospedale non anno capito ancora niente.Grazie luigi

  • giuliana

    molti anni fa all’interno del labbro superiore sotto pelle sono comparsi dei puntini bianchi, non mi sono preoccupata più di tanto perchè ero molto giovane ed ho sempre usato il rossetto, da un pò di tempo a questa parte però, a volte mi infastidiscono nel senso che mi prudono ed ho notato che ne ho qualcuno anche nel labbro inferiore. Ho provato a toglierne uno causandomi una ferita e quindi ho smesso immediatamente. Sembrano piccoli grani di miglio. Cosa potrei fare per eliminarli? Grazie