MediCinema, cinema come terapia al Niguarda di Milano

di Sveva Commenta

L’ospedale Niguarda di Milano sposa il progetto MediCinema, la prima sala cinema sensoriale creata per tutti i pazienti che avranno così la possibilità di passare momenti di relax e spensieratezza nonostante la permanenza in ospedale che spesso condiziona l’umore di chi si trova costretto ad affrontare la malattia.

model release:
property release: PR001.jpg


La sala, la prima di Milano, viene presentata a un anno dall’inaugurazione presso il Policlinico Universitario A. Gemelli di Roma, dove è sorto il primo vero cinema integrato in una struttura ospedaliera in Italia. Un progetto ambizioso, dunque, che mira alla serenità del malato e sfrutta il cinema come terapia. Marco Trivelli, Direttore Generale, Grande Ospedale Metropolitano Niguarda, ha spiegato i motivi che hanno portato la sua struttura a contemplare l’idea di un cinema all’interno tutto dedicato ai pazienti:

L’ambizione del nostro Ospedale è prendersi cura della persona nella sua globalità e individualità e per questo, convinti degli effetti positivi della cinematerapia sui pazienti, attraverso questo progetto vogliamo realizzare uno strumento in più per donare sollievo, momenti di normalità, di distrazione dalla malattia per chi è ricoverato in ospedale.  Il Niguarda, da tempo, ha già in atto una positiva esperienza in questo ambito con la sala cinematografica nell’area  “Spazio Vita” dell’Unità Spinale e più recentemente in Pediatria. Questa innovativa sala sensoriale verrà realizzata al Blocco Nord grazie alla progettualità e l’impegno di MediCinema Onlus e il prezioso sostegno di Walt Disney Company Italia

Ti potrebbe interessare anche:

 OSPEDALE NIGUARDA: PRESENTATA LA NUOVA UNITÀ CAMPALE DI PRONTO IMPIEGO

TELEMEDICINA, CARTELLE CLINICHE SU IPAD AL NIGUARDA DI MILANO

Photo | Thinkstock