Frattura terzo e quarto metacarpo, ortopedico risponde

 
Cinzia Iannaccio
8 febbraio 2014
Commenta

frattura terzo quarto metacarpo ortopedicoUna frattura del terzo e quarto metacarpo, non trattata chirurgicamente. C’è il rischio di compromettere la funzionalità del dito? Ne parliamo nel nostro Consulto Online su Medicina Live odierno.

 

Richiesta di Consulto Medico

“Buon giorno circa un mese fa in seguito ad un incidente ho riportato la frattura della testa del terzo e quarto metacarpo, di cui la prima scomposta. I medici hanno deciso di non intervenire chirurgicamente dato il lieve spostamento. Dopo un periodo di circa trenta giorni con una steccatura (splint metallico) è stato rimosso il tutto e in seguito ad un ennesima radiografia, dopo aver constatato l’effettiva saldatura dell’osso, il medico del reparto di ortopedia mi ha comunicato l’eventualità che il dito medio potrebbe non riprendere completamente il movimento originario data la frattura plurifocale della testa del terzo metacarpo appunto. Vorrei chiedere cosa potrebbe pregiudicare il movimento del dito ? E’ sicuro che non torni più a muoversi come prima o è solo un eventualità? Infine se non riuscisse a muoversi come prima, perché i medici non hanno optato per un intervento chirurgico con applicazione di viti o fili al fine di un perfetto recupero? Ringrazio”

 

Specializzazione Ortopedia e Medicina dello Sport

Tipo di Problema Frattura del terzo e quarto metacarpo

La risposta è affidata al  professor Francesco Bizzarri specialista in ortopedia e traumatologia, medico dello sport, dipendente dell’Università di L’Aquila e presidente nazionale della Società Italiana di Ginnastica Medica:

“Potrebbe essere solo una opportunità se fossero stati lesionati eventualmente anche i tendini..ed allora il trattamento non sarebbe stato corretto. Ritengo, però che il collega facesse riferimento ad un eventuale callo osseo esuberante,che inizialmente può dare fastidio ma che con il tempo scompare. Saluti Francesco Bizzarri  338/5665050.”

Per altri quesiti potete consultare la nostra pagina: “Chiedi all’esperto, consulti online su Medicinalive“.

 

E’ necessario sottolineare che non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie : Medicinalive e gli esperti coinvolti propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.

 

Foto: Thinkstock

Articoli Correlati
YARPP
Condropatia femoro-rotulea (ginocchio), quale cura efficace? Ortopedico risponde

Condropatia femoro-rotulea (ginocchio), quale cura efficace? Ortopedico risponde

Quale cura in caso di Condropatia femoro-rotulea (del ginocchio)? Ne parliamo nel nostro Consulto Online su Medicinalive con l’ortopedico Professor Francesco Bizzarri. Richiesta di Consulto Medico “Buon giorno dottore vorrei […]

Frattura vertebra D12, terapia e decorso: ortopedico risponde

Frattura vertebra D12, terapia e decorso: ortopedico risponde

Una frattura alla vertebra D12 comporta una terapia ed un decorso per il recupero piuttosto lungo. Ne parliamo nei nostri consulti online con l’ortopedico professor Francesco Bizzarri. “Buongiorno, in data […]

Dolore piede destro e alluce valgo, quali rimedi? Ortopedico risponde

Dolore piede destro e alluce valgo, quali rimedi? Ortopedico risponde

Dolore al piede destro o sinistro? Quali le cause ed i rimedi possibili?  I piedi sostengono tutto il peso del nostro corpo e se fanno male, la qualità della nostra […]

Frattura scafoide polso: trattamento e gesso, risponde ortopedico

Frattura scafoide polso: trattamento e gesso, risponde ortopedico

Lo scafoide è uno dei piccoli ossicini che compongono la struttura del polso. La sua frattura può essere difficile da diagnosticare e non sempre facile da trattare. Tra i sintomi […]

Frattura scafoide carpale della mano e morbo di Sudek: ortopedico risponde

Frattura scafoide carpale della mano e morbo di Sudek: ortopedico risponde

Una frattura alla mano, allo scafoide carpale per essere precisi, può comportare delle complicanze? E’ difficile da guarire e curare? E’ un quesito che ci è giunto in redazione per […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento