Natale senza mal di testa, cosa fare

di Valentina Cervelli Commenta

Natale senza mal di testa: cosa fare? Le festività, per quanto divertenti e piene di gioia, possono rivelarsi stressanti e causa di malessere a per via della stanchezza e qualche stravizio di troppo. Vediamo in quale modo è possibile salvarsi dalla cefalea.

1. Evitare di fare troppo tardi

Nel corso delle feste si tende a fare troppo tardi. Il corpo però necessita di essere in forma a prescindere dalle attività svolte. Per evitare il mal di testa derivante dalla privazione di sonno è importante fare in modo tale che, sebbene in modo differente, le ore solite di riposo vengano comunque rispettate. Se si fa tardi la sera quindi è bene recuperare nel pomeriggio.

2. Mangiare sano il più possibile

Nel corso delle feste di Natale, tra cenoni e parenti si è più che indulgenti con la propria alimentazione. Nonostante ciò è bene tentare di mantenere una quotidianità importante, evitando di saltare la colazione e non dimenticando di inserire frutta e verdura in quantità. E’ da preferire un regime equilibrato prima piuttosto che diete drastiche dopo.

3. Organizzare gli impegni

Avere delle giornate adeguatamente organizzate significa evitare dello stress inutile e quindi della cefalea da tensione. Talvolta per combattere il mal di testa basta semplicemente vivere le cose al momento giusto. Certamente gli imprevisti possono occorrere: essere preparati consente di gestire le situazioni, evitando le frustrazioni e abbattendo le probabilità della comparsa della cefalea.

4. Antinfiammatorio subito

Se il mal di testa scoppia è bene non attendere prima di assumere un antidolorifico: prima la sostanza entrerà in circolo, prima sarà possibile stroncare il dolore. Aspettare che lo stesso passi da solo è controproducente: un suo eventuale peggioramento potrebbe portare a vivere in modo errato le feste creando ulteriore stress e quindi la nascita di un circolo vizioso.

5. Fare attività fisica

Ovviamente non si richiede alla persona, a Natale, di eseguire sessioni di allenamento. Ma è consigliato mantenersi attivi e vigili, magari preventivando una camminata subito dopo i pasti.

Potrebbero interessarti:

Photo Credits | Piotr Marcinski / Shutterstock.com