leonardo.it
Ultimi Articoli

Se nasci in estate o in autunno sei più forte

Di Paola | 8 febbraio 2009
Se nasci in estate o in autunno sei più forte

Può sembrare una previsione da astrologi, ma state sicuri che i segni zodiacali non c’entrano nulla. Questa interessante scoperta arriva dall’Inghilterra, ed è stata effettuata da dei medici. Osservando 7000 bambini, il team guidato da Jon Tobias, della Bristol University, ha dedotto che quelli nati nei mesi estivi o nei primi mesi autunnali risultavano più forti, cioè avevano una consistenza ossea maggiore, rispetto a quelli nati in primavera o inverno. Ma com’è possibile questa disparità, all’apparenza naturale? La causa principale, secondo Tobias, sta nel sole. Si sa infatti che i raggi del sole che colpiscono la nostra pelle ci aiutano a produrre la vitamina D, molto importante per la crescita delle ossa. Se un bambino nasce in questo lasso di tempo non solo, appena nato, sarà in grado di riceverne subito una gran quantità (ovviamente con le dovute cautele), ma anche durante gli ultimi mesi di gestazione il sole potrebbe giovare alla mamma, ed indirettamente al feto.Continua a leggere

Dona 2 euro “per il tuo cuore”

Di Marco Mancini | 7 febbraio 2009
Dona 2 euro “per il tuo cuore”

Età, ipertensione, colesterolo alto, peso e stress sono i fattori di rischio finora conosciuti come responsabili della maggior parte degli attacchi di cuore. Ma non sono soltanto questi i veri “assassini”. Per scoprire quali sono gli altri fattori scatenanti che portano alla maggior causa di morte nel mondo Occidentale, il Centro studi Anmco, insieme al Segretariato sociale della Rai e alla Pubblicità Progresso hanno indetto una campagna “per il tuo cuore“. Diverse iniziative si sussegueranno da oggi sui canali Rai fino al 15 febbraio, e sarà possibile finanziare la ricerca scientifica donando solo 2 euro con un sms al numero 48545 dai telefoni Tim, Vodafone, Wind e Telecom Italia. La nuova finalità che si sono prefissi gli ideatori di questa campagna è l’istituire una sorta di banca dati che riguarda i casi considerati “estremi” quelli cioè che riguardano quelle complicanze insolite, o anche quei fattori diversi dai più comuni che portano un malato di cuore a guarire improvvisamente. Un mistero che potrebbe aiutare centinaia di migliaia di persone.Continua a leggere

“Barella-day”, lunedì medici in piazza

Di Marco Mancini | 7 febbraio 2009
“Barella-day”, lunedì medici in piazza

Carenza di posti e condizioni di lavoro precarie. Sono queste le problematiche che decine di medici e infermieri porteranno all’attenzione del Governo lunedì 9 febbraio, in una manifestazione in piazza San Giovanni in Laterano, Roma, ribattezzata subito “barella-day“. La protesta servirà per rendere partecipe il Governo, che proprio in questi giorni sta legiferando proprio in materia di salute, delle condizioni assurde in cui versano i […]Continua a leggere

Consigli per le neo-mamme: allattamento al seno, ragadi e il controllo dell’alimentazione nel neonato

Di liulai | 7 febbraio 2009
Consigli per le neo-mamme: allattamento al seno, ragadi e il controllo dell’alimentazione nel neonato

Il benessere del bambino è il più importante modo di valutare il successo dell’alimentazione che si può fare con il controllo settimanale del peso; la mamma potrà valutare se il suo latte è sufficiente, se il piccolo crescerà meno di 125 grammi alla settimana o se non farà sufficiente pipì (meno di 6 pannoloni bagnati al giorno, con urina di odore forte), dovrà consultare il Pediatra. Inoltre un bambino che mangia adeguatamente è tranquillo tra una poppata e l’altra, dorme alcune ore (quanto è molto variabile in quanto ci sono dei bambini che sembrano dei ghiri: “mangiano e dormono” e bambini già con il ritmo frenetico della vita moderna o che sembrano delle batterie di una nota produttrice di batterie che “non si scaricano mai”). La mamma deve continuare la sua dieta abituale, adeguarsi solo alle maggiori richieste di liquidi e di calorie (circa 500 calorie in più, delle quali almeno 60 fornite dalle proteine); assumere una alimentazione varia eliminando solo in un secondo tempo i cibi che sembrano disturbare il bambino.Continua a leggere

La denuncia agli immigrati diventa legge, ma la Puglia si ribella

Di Marco Mancini | 6 febbraio 2009
La denuncia agli immigrati diventa legge, ma la Puglia si ribella

Ieri è stato approvato in Senato il disegno di legge che impone ai medici di tutta Italia di denunciare un immigrato irregolare ai carabinieri. E naturalmente non sono mancate le polemiche. Immediatamente sono insorti centinaia di medici, guidati prima di tutto dal loro Ordine professionale, in quanto ritengono questo provvedimento pericolosissimo per la salute pubblica, sia dei cittadini extracomunitari che degli italiani stessi. Ma cosa prevede questo ddl? E’ molto semplice. Un extracomunitario che fino ad oggi poteva recarsi in un ospedale per farsi curare, grazie al silenzio a cui erano tenuti i medici dal giuramento di Ippocrate, non rischiava nulla ma, dopo la cura, poteva ritornare a vivere nell’anonimato. Con la nuova legge ciò non sarà più possibile. Un medico sarà tenuto a registrare questo straniero ammalato, e denunciarlo alle autorità competenti. Il risultato potrebbe essere disastroso.Continua a leggere

Costume e società
Medicina Alternativa
Le età della salute
Medicina Tradizionale