leonardo.it

Parotite

Parotite

La parotite è una malattia contagiosa che porta ad un doloroso gonfiore delle ghiandole salivari.

CAUSE: La parotite è causata da un virus. Esso si diffonde da persona a persona tramite goccioline respiratorie (per esempio, quando si starnutisce) o attraverso il contatto diretto con gli oggetti che sono stati contaminati con la saliva infetta. La parotite si verifica più comunemente nei bambini di età compresa tra i 2 ed i 12 anni che non sono stati vaccinati contro la malattia. Tuttavia, l’infezione può verificarsi a qualsiasi età. Il periodo di incubazione, cioè il tempo che passa dall’esposizione al virus e quando ci si ammala di solito è di 12-24 giorni. La malattia può anche infettare il:

  • Sistema nervoso centrale;
  • Pancreas;
  • Testicoli.

SINTOMI: I più comuni sono:

  • Dolore al viso;
  • Febbre;
  • Mal di testa;
  • Mal di gola;
  • Gonfiore alle ghiandole della parotide (la più grande delle ghiandole salivari, che si trova tra l’orecchio e la mandibola);
  • Rigonfiamento della zona temporale (tempie e mandibola).

Altri sintomi di questa malattia che possono verificarsi solo tra i maschi sono:

  • Dolore al testicolo;
  • Infiammazione al testicolo;
  • Gonfiore scrotale.

DIAGNOSI: Un esame fisico conferma la presenza di ghiandole ingrossate. Nessun test è di solito necessario.

TERAPIA: Non vi è alcun trattamento specifico per la parotite. Impacchi di ghiaccio o di calore sono applicati alla zona del collo, mentre l’acetaminofene (Tylenol) può contribuire ad alleviare il dolore. Non dare l’aspirina ai bambini con una malattia virale a causa del rischio della sindrome di Reye. È inoltre possibile alleviare i sintomi:

  • Bevendo molto;
  • Mangiando alimenti morbidi;
  • Fare i gargarismi con acqua calda e sale.

PROGNOSI: I pazienti di solito guariscono in breve tempo anche se sono coinvolti altri organi. Dopo la malattia, il paziente ha un’immunità alla parotite per tutta la vita. Possibili complicazioni possono essere le Infezioni di altri organi, compresa l’orchite. Contattare un medico se il bambino ha i sintomi della parotite e ha anche:

  • Arrossamento degli occhi;
  • Persistente sonnolenza;
  • Vomito persistente o dolore addominale;
  • Grave mal di testa;
  • Dolore o nodulo al testicolo.

Recarsi subito al pronto soccorso se si verificano convulsioni.

PREVENZIONE: Il vaccino protegge contro il morbillo, la parotite e la rosolia. Esso deve essere somministrato ai bambini di 12-15 mesi di età e nuovamente tra i 4 e i 6 anni o gli 11-12, se non è mai stato fatto in precedenza. I recenti focolai della parotite hanno rafforzato l’importanza di vaccinare tutti i bambini.

Fonti: [Mason WH. Parotite. In: Kliegman RM, Behrman RE, Jenson HB, Stanton BF. Kliegman: Nelson Textbook of Pediatrics. 18a ed. Philadelphia, Pa: Saunders Elsevier, 2007; Gnann GW Jr. parotite. In: Goldman L, Ausiello D. Goldman: Cecil Medicina. 23a ed. Philadelphia, Pa: Saunders Elsevier, 2007]

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.