Più frutta e verdura, gli italiani diventano salutisti

di Sveva Commenta

Cambiano le abitudini alimentari degli italiani che oggi, molto più rispetto al passato, portano in tavola grandi quantità di frutta e verdura. Ad affermarlo è Fruit24, il progetto promosso da Apo Conerpo che offre informazioni nutrizionali e ricette a base di frutta e verdura e si occupa in generale di benessere.

Gli italiani sarebbero dunque più attenti alla loro salute, avendo capito che questa passa inevitabilmente per una alimentazione sana e bilanciata. E allora ecco che non solo aumentano i consumi di frutta e verdura, ma si innalza anche la richiesta di prodotti derivanti da agricoltura biologica: più costosi di media ma anche mediamente più sani. Diamo un’occhiata ai dati di Fruit24 sui consumi di frutta e verdura. Nei primi due mesi di quest’anno si è registrato il picco più alto di consumi da 17 anni: +4% rispetto ai primi due mesi 2016, per un totale di 1,3 milioni di tonnellate di acquisti. I consumi di frutta sono cresciuti a 711 mila tonnellate (+4% sul primo bimestre 2016) e quelli degli ortaggi a 590 mila tonnellate (+5% sul primo bimestre 2016).

Numeri in netto aumento, dunque, che denotano una riscoperta da parte degli italiani per le buone abitudini alimentari, come sottolinea Giorgio Donegani, tecnologo e nutrizionista:

I dati sulla crescita dei volumi acquistati di frutta e verdura dagli italiani sono un segnale molto positivo. Frutta e verdura consumate più volte al giorno aiutano a mantenere il bilancio idrico (messo particolarmente a rischio nella stagione calda), garantiscono un’alta quota di fattori vitaminici e migliorano la presenza di fibre nella dieta quotidiana

Ti potrebbe interessare anche:

Frutta secca, fa bene?

Diabete, frutta sì e frutta no

Photo | Thinkstock