ANSIOLIN Almirall (Diazepam)

ANSIOLIN, Almirall

CATEGORIA: Farmaci ansiolitici

FORMA FARMACEUTICA: Compresse, Sospensione orale

PRINCIPI ATTIVI: Diazepam

INDICAZIONI: Il prodotto è indicato come trattamento dei disturbi emotivi, stati di tensione e di ansia, senso di insicurezza e paure immotivate.Ansiolin inoltre è adeguato per manifestazioni ansiose, anche accompagnate da stati depressivi, per la cura di stati eretistici,  irrequietezza ed insonnia ed è inoltre un coadiuvante nella cura dell’epilessia. Anche il diazepam, come tutte le benzodiazepine, è indicato soltanto quando il disturboè grave, disabilitante o sottopone il soggetto a grave disagio. In generale, il trattamento dovrebbe essere il più breve possibile. Il paziente dovrebbe essere rivalutato regolarmente e la necessità di un trattamento continuato dovrebbe essere valutata attentamente, particolarmente se il paziente è senza sintomi. La durata complessiva del trattamento, generalmente, non dovrebbe superare le 8-12 settimane, compreso un periodo di sospensione graduale.

CONTROINDICAZIONI/EFFETTI SECONDARI: Ipersensibilita’ al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti. Miastenia gravis. Ipersensibilita’ alle benzodiazepine. Grave insufficienza respiratoria. Grave insufficienza epatica. Sindrome da apnea notturna. L’associazione del farmaco con altri psicofarmaci ed altre molecole deve essere attentamente valutata dal medico per evitare la comparsa di interazioni. Ad esempio, Ansiolin in associazione con sedativi e tranquillanti ne può rafforzare l’azione. L’uso delle benzodiazepine può dar luogo a dipendenze psichice e fisiche per cui dopo l’interruzione può verificarsi un periodo cond isturbi associati alla crisi d’astinenza. Tra di disturbi in seguito all’assunzione di Ansiolin possono verificarsi sonnolenza, ottundimento delle emozioni, riduzione della vigilanza, confusione, affaticamento, cefalea, vertigini, debolezza muscolare, atassia, visione doppia. Questi fenomeni si presentano principalmente all’inizio della terapia e solitamente scompaiono con le successive somministrazioni. Sono state segnalate occasionalmente altre reazioni avverse che comprendono: disturbi gastrointestinali, cambiamento nella libido e reazioni a carico della cute. Non somministrate in gravidanza e allattamento.

NOTE: Il diazepam possiede proprietà ansiolitiche, miorilassanti, anticonvulsivanti e sedative. Esso agisce prevalentemente a livello del sistema limbico, del talamo e dell’ipotalamo. Questa molecola è caratterizzata da un assorbimento rapido e completo per via orale e più lento e incompleto per via intramuscolare. Esso passa attraverso il latte materno e se assunto contemporaneamente con fenotiazine, narcotici e  MAO inibitori può causare un potenziamento dell’effetto. Il diazepam, principio attivo del più conosciuto Valium, è inoltre utilizzato anche prima di alcune procedure mediche per ridurre la tensione e l’ansia e in alcune procedure chirurgiche per indurre amnesia.

Altri farmaci ansiolitici sul mercato italiano sono: Tavor, Xanax, Valium, En, Frontal,  Prazene, Control, Lorans, Lexotan, etc.

[Fonti principali: AAVV,  CarloAnibaldi.com, AAVV,  PagineSanitarie.com ]

*Per ulteriori informazioni leggere il foglietto illustrativo. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.