Bagno turco, controindicazioni e cosa è

di Valentina Cervelli Commenta

Il bagno turco è uno dei trattamenti tipici presenti nei centri benessere e nelle Spa. Vediamo insieme cosa è e quali sono le controindicazioni: in questo modo sarà possibile definire anche la categoria di persone che potrà sottoporsi allo stesso senza pericoli.

Cosa è il bagno turco

Il bagno turco è un trattamento di benessere che viene svolto in un ambiente chiuso in cui l’umidità raggiunge il 90%-100%. All’interno di questa stanza la temperatura varia dai 40°C ai 48°C circa ed aumenta dal basso verso l’alto. Ciò significa che sedendosi più in basso si potrà usufruire di una temperatura minore. La sudorazione è meno forte di quella che si sperimenta in una sauna (dove il caldo è secco, N.d.R.). I benefici per l’organismo possono essere molteplici: eliminazione delle tossine, miglioramento della circolazione sanguigna, pulizia della pelle, effetto drenante e riduzione dello stress.  La seduta di bagno turco si svolge di solido in due tempi: ci si sottopone prima ad un bagno di vapore per 15 minuti, dopo ci si immerge per circa 30 secondi in acqua fredda. Queste due fasi possono essere ripetute più volte.

Controindicazioni del bagno turco

Quali sono le controindicazioni del bagno turco? Esse sono legate alla presenza di particolari patologie o condizioni nelle persone. Ecco quindi che tale trattamento benessere è sconsigliato a:

  • donne in gravidanza
  • persone con problemi cardiaci
  • individui affetti da malattie della pelle.

Allo stesso tempo dovrebbe essere evitato se si è affetti da patologie sessualmente trasmissibili e da pressione bassa. Le donne in gravidanza potrebbero sperimentare problemi fetali e svenimenti mentre chi è affetto da problemi al cuore potrebbe veder peggiorare le proprie condizioni. Differenti possono essere gli effetti sull’epidermide di coloro che soffrono di alcune patologie. Per questo è importante, prima di prenotare questo tipo di trattamento Spa, parlarne con il proprio medico per comprendere se le proprie condizioni di salute siano adatte alla sottomissione a questo tipo di percorso benessere e se eventuali malattie pregresse possano apportare o meno problemi.

Potrebbero interessarti:

Photo Credit | Thinkstock

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>