Genitori ideali? Le mamme lesbiche

di Valentina Cervelli 2

donne omosessuali migliori con bimbo rispetto eterosessualiI genitori migliori? Le mamme lesbiche. E’ questo che ci racconta uno studio statunitense riguardante la capacità delle coppie omosessuali di essere dei bravi genitori per i bambini. La realtà dei fatti abbatte i pregiudizi inerenti il tema, spesso spinti da ignoranza e poca empatia: spesso due donne nel crescere una piccola vita raggiungono risultati migliori rispetto alla maggior parte delle coppie eterosessuali.

La ricerca, pubblicata sulla rivista di settore Archive of Sexual Behavior, ha acquisito i dati riguardante la genitorialità delle donne omosessuali dal National Longitudinal Lesbian Family Study (NLLFS), uno studio iniziato negli Stati Uniti nel 1986 allo scopo di mettere fine alle polemiche circa la capacità delle coppie gay di essere bravi genitori.

Questo tema infatti è una delle punte di iceberg della moderna ed ingiustificata omofobia ancora latente in molti ambienti. I ricercatori Nanette Gartrell, docente di psichiatria e diritto, ed Henry Bos, scienziato comportamentale dell’Università di Amsterdam hanno focalizzato la loro attenzione su tutte quelle mamme che al momento della fecondazione artificiale, molto più facile da eseguire all’estero rispetto che nel nostro paese, si sono dichiarate lesbiche.

Nel corso dello studio sono state molte le variabili chiamate in causa nell’analisi della situazione degli ottanta adolescenti presi in considerazione: il grado di studio, il sesso, l’età, l’istruzione dei genitori, Ogni ragazzo è stato intervistato prima a 10  e poi a 17 anni sulla loro vita. A partire dalla vita sociale e dalle attività svolte, fino ai sentimenti ed  possibili manifestazioni di disagio quali la depressione.

I risultati non hanno lasciato margine di  dubbio.Una volta raffrontati con quelli di ragazzi provenienti da famiglie eterosessuali, hanno dimostrato di aver ottenuto sia un punteggio migliore su diverse misurazioni psicologiche quali autostima e fiducia, ma hanno dimostrato meno aggressività e voglia di trasgressione e migliori risultati accademici.

Lo studio, spiegano i ricercatori, suggerisce come le mamme omosessuali siano in grado di sviluppare meglio fiducia e sentimenti nei propri figli, insegnando loro un approccio molto tollerante e più maturo nei confronti della vita.

Articoli Correlati:

Sviluppo bambini adottati da coppie omosessuali? Uguali a quello di figli di coppie “normali”

Due mamme possono crescere un bambino come una normale coppia

Fonte: Archive of Sexual Behavior