In Gran Bretagna migliaia di confezioni di Nurofen Plus contenenti psicofarmaci

di Tippi 0

In Gran Bretagna c’è grande preoccupazione per le migliaia di confezioni di Nurofen Plus, un comune antidolorifico, contenenti Seroquel XL, un farmaco usato nel trattamento della schizofrenia e della sindrome bipolare. Si sospetta il sabotaggio da parte di qualche gruppo di attivisti contro i test sugli animali.

l’autorità britannica per la regolamentazione dei farmaci (MHRA) ha lanciato subito l’allarme e ha chiesto ai farmacisti di controllare ogni confezione di Nurofen Plus in loro possesso prima di venderla ai clienti. L’analgesico, infatti, presenta una confezione interna diversa rispetto a quella dell’antipsicotico: il Seroquel XL, contiene capsule più grandi e ha una pellicola dorata e nera, mentre le capsule del Nurofen sono di dimensioni più piccole e la pellicola è argento e nero.

Come spiega Sian Boisseau, direttrice della Virgo Health, l’agenzia di pubbliche relazioni che rappresenta il Nurofen Plus:

Pare che siano state messi intenzionalmente nella scatola sbagliata. Non è stato scoperto fino a quando le scatole sono arrivate al negozio. Non è possibile che sia avvenuto durante la processo di produzione, né quello di spedizione. Non è un errore e stiamo indagando.

Lo scambio, infatti, sarebbe avvenuto nel deposito di un grossista visto che Seroquel XL è prodotto da un’altra casa farmaceutica, la AstraZeneca. Al momento, i pacchi contaminati sono stati trovati nelle farmacie della catena Boots a Londra, ma sarebbero stati distribuiti in tutta la Gran Bretagna. Tra gli effetti collaterali del Seroquel XL vi sono sonnolenza, mal di testa, vertigini, tachicardia, disturbi alla vista e i rischi per la salute sono persino maggiori per chi sta assumendo contemporaneamente anche degli antistaminici o altri sedativi. L’AstraZeneca, infatti, ha avvisato coloro che hanno assunto per sbaglio il farmaco di contattare il loro medico curante e di restituire il medicinale alla farmacia dove l’hanno acquistato. Per il momento, l’allarme è limitato al Regno Unito, non sono stati segnalati rischi per gli altri Paesi dove viene distribuito il prodotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>