Vivere a lungo: la regola del quattro

di Valentina Cervelli 2

Quando si tratta di qualità e lunghezza della vita sono molte le voci che vengono a scontrarsi, anche in campo medico. Ci sono frange che sostengono che tutto dipenda dallo stile di vita che si sostiene, altre che al contrario imputano la longevità ad una predisposizione genetica. Un nuovo studio, condotto negli Stati Uniti presso il Centers for Disease Control and Prevention (CDC) ed appena pubblicato sul Journal of Public Health, sostiene che per vivere bene bisogna seguire quella che noi convenzionalmente chiameremo “la regola del quattro”. Quattro consigli utili da seguire.

Essa essenzialmente consiste nel: non fumare, mangiare in modo sano, fare esercizio fisico regolarmente ed non consumare troppo alcol. Non tener conto di questi consigli, ben documentati anche attraverso studi pregressi, porterebbe ad una forte incidenza di mortalità legata a malattie croniche. La ricerca ha evidenziato inoltre che ad essere più pericolosa, tra le quattro, è il non rispetto della prima regola, quella relativa al fumo di sigarette: evitare di fumare, si sono resi conto gli scienziati, è il fattore che più influenza la buona salute dell’organismo.

La ricerca si è resa necessaria per verificare come mai negli States, almeno il 70% della mortalità totale dipenda da una patologia di tipo cronico come i disturbi cardiovascolari, il cancro e l’ictus. Che già da soli rappresentano la causa di morte della metà dei deceduti statunitensi. Gli scienziati, per estrapolare questi dati, hanno preso in considerazione tutte le informazioni raccolte dal CDC sui partecipanti al “National Health and Nutrition Examination Survey III” uno studio sulla mortalità avvenuto tra il 1988 ed il 2006 su ben 16.958 persone.

Ciò che è stato subito evidente è che maggiori erano i comportamenti a rischio, più saliva il tasso di mortalità. La percentuale di vita in più registrata per coloro che seguivano le quattro regole nella loro interezza si è rivelata pari al 66% per il cancro, del 65% rispetto alle malattie cardiovascolari e il 57% in meno per tutte le altre cause.

Articoli Correlati:

Vivere a lungo rispettando 10 semplici regole

Vivere a lungo grazie a cioccolato e nuoto

Fonte: JPH

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>