Il colorito della pelle dà indizi sulla salute

di Paola 0

I ricercatori delle Università di Bristol e di St. Andrews, nel Regno Unito, hanno scoperto che il colore della pelle di una persona influisce sulla percezione della sua salute e, pertanto, hanno rilevato che la dieta può essere fondamentale per raggiungere la carnagione migliore. Il lavoro sarà pubblicato sulla rivista Springer International Journal of Primatology.

Utilizzando un software specializzato, a 54 volontari caucasici di entrambi i sessi è stato chiesto di modificare il colore della pelle dei volti di maschi e femmine per farle sembrare più sane possibile. Hanno scelto di aumentare il colorito roseo, giallo e la luminosità della pelle.

La maggior parte dei precedenti lavori sui volti si è concentrato sulla forma del viso o la consistenza della pelle, ma una delle caratteristiche più variabili del viso è il colore. Abbiamo capito dal nostro precedente lavoro che le persone che hanno più colore hanno più ossigeno nel sangue, e sembravano in buona salute, e così abbiamo deciso di vedere ciò che gli altri colori influenzano nella percezione della salute. Questo ci ha dato alcuni indizi su quanto i pigmenti della pelle possono pesare in un aspetto sano

ha spiegato il dottor Ian Stephen dell’Università di Bristol. Questo tipo di pelle suggerisce la presenza di cuore e polmoni forti, i quali fanno apparire la pelle più rosea e sana. I fumatori e le persone affette da diabete o malattie cardiache hanno meno vasi sanguigni nella loro pelle, e così essa appare meno rosea.

La preferenza maggiore andava al colore dorato o “dai toni gialli”, spiegato con i pigmenti “carotenoidi” che si ottiene con una dieta con molta frutta e verdura. Questi alimenti sono potenti antiossidanti che assorbono composti pericolosi prodotti quando il corpo combatte la malattia. Essi sono anche importanti per il nostro sistema immunitario e riproduttivo e possono aiutare a prevenire il cancro.

Spiegano i ricercatori che si tratta infatti della stessa dieta che che “colora” gli uccelli e i pesci per mostrare la loro salubrità e attrarre i compagni, così simili meccanismi biologici possono funzionare anche negli esseri umani.

In Occidente abbiamo spesso pensato che il sole sia il modo migliore per migliorare il colore della pelle, ma la nostra ricerca suggerisce che uno stile di vita sano, con una buona dieta potrebbe in realtà essere migliore

conclude Stephen. La melanina, il pigmento che causa il colorito più scuro quando la pelle è esposta al sole, non veniva indicata dai volontari dell’esperimento come il fattore che faceva sembrare più in salute, perché essi preferivano un colorito più sul giallo che sul marrone.

Ciò che mangiamo e non solo quanto si mangia sembra essere importante per un aspetto sano. L’unico modo naturale in cui siamo in grado di rendere la nostra pelle più chiara e più gialla è quello di seguire una dieta più sana ad alto contenuto di frutta e verdura.

[Fonte: Sciencedaily]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>