Ospedali in rosso è allarme: tredici miliardi di spreco

di Valentina Cervelli 3

La sanità è il primo comparto che cade sotto attacco nei momenti di crisi. Lo abbiamo visto con il caso romano dell’IRCCS Santa Lucia, e lo possiamo riscontrare in ogni regione. Sempre sotto osservazione per casi di presunta malasanità, il comparto ospedaliero è di contro anche quello che in materia di soldi pubblici spreca di più rispetto alle cure fornite al cittadino: ben tredici miliardi di euro.

Il nono rapporto “Ospedali e Salute 2011” dell’Aiop 1, l’associazione italiana ospedalità privata,  appena presentato alla Camera dei Deputati, spiega che si tratta di fondi essenzialmente persi per via dell’inefficienza della maggior parte degli ospedali pubblici. Il problema? Consta nel fatto che dallo stato, le strutture ricevono finanziamenti più alti rispetto alle prestazioni realmente erogate, con uno spreco di fondi pari al 29%. C’è chi sostiene addirittura che risparmiando su tali sprechi si potrebbe contribuire all’abbattimento della crisi economica.

Quello che è certo è che al  momento è la stessa popolazione a rivolgersi maggiormente alla sanità pubblica rispetto al passato: parliamo del 79, 3% del 2010 contro l’82,3% del 2011. Quando si parla di sprechi, se si unisce all’equazione la situazione critica del personale infermieristico e delle risorse deputate all’assistenza, ci si rende conto che bisognerebbe andare più a fondo nella ricerca delle cause di tali sprechi. Fermo restando tutto ciò, sebbene il rapporto abbia confermato che il sud spreca un po’ di più del nord, va sottolineato che anche il nord presenta delle grandi lacune e una crescita di sprechi notevole rispetto al solito.

Visualizzando la situazione per regione ci si rende conto che la Calabria risulta essere la peggiore con il 46% di tasso di inefficienza,  mentre le migliori sono la Lombardia con il 19,3% ed il Veneto, con un 17,2% di sprechi che la mette al primo posto come virtuosa. Il centro, sebbene presenti delle bruttissime percentuali di spreco, sembra migliorare rispetto all’andamento degli scorsi anni: sia il Lazio che la Campania hanno archiviato un miglioramento rispettivamente dell’1, 7% e dello 0,7%.

Articoli Correlati:

Sprechi nella sanità: ogni anno 2 miliardi persi in farmaci

Sanità: ogni anno sprecati 9 miliardi

Fonte: Aiop

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>