Placebo, sempre più medici lo prescrivono

di Valentina Cervelli 1

 Placebo: sono sempre più prescritti dai medici rispetto ai veri farmaci. Una notizia che potrebbe far storcere il naso, ma che trova spiegazione nella natura psicologica di tante patologie che con lo stress della vita attuale stanno man mano venendo fuori e colpendo sempre più persone.

Il parere degli esperti a tal riguardo non è propriamente concorde: si passa da una accettazione mal celata ad un utilizzo proprio nato in concomitanza con il sostegno ed il consulto di uno psicologo. Ciò che rimane ad ogni modo è che, in merito a prescrizioni, i farmaci reali sembrano essere in calo.

Questo perché in alcuni casi i placebo, comparabili ad una caramellina di zucchero, complice forse una certa predisposizione mentale, offrono gli stessi risultati di un farmaco tradizionale, con un dimezzamento delle spese ed un vantaggio a livello fisico anche per coloro che li assumono. Ovviamente è impossibile fare un discorso generalista, è impossibile curare il cancro con i placebo, ma è possibile provarci con tutte quelle malattie che si pensi in qualche modo abbiano una origine psicosomatica.

Come abbiamo anticipato la sfera medica nel loro utilizzo non è concorde, ma sono sempre di più gli scienziati che attuano questo protocollo di cura, e che si impegnano nella conduzione di ricerche a tal riguardo. Tra di loro il ricercatore Amir Raz, professore di Psichiatria alla McGill University e presso il Lady Davis Institute di Montreal.

Il ricercatore ed il suo team di esperti hanno intervistato psichiatri e medici canadesi, ed hanno scoperto che almeno uno su cinque di loro aveva prescritto od addirittura somministrato un rimedio placebo ai propri pazienti.

Dall’indagine è stato così possibile evincere che molti medici prescrivono delle vitamine per curare l’insonnia cronica: un rimedio più diffuso e funzionante rispetto a ciò che si era sempre pensato generalmente. Non solo, gli psichiatri in percentuale pari al 35% hanno ammesso di aver fatto delle prescrizioni decisamente al di sotto del minimo terapeutico per la cura delle patologie.  Spiega Raz:

Gli psichiatri sembrano dare più valore all’influenza che il placebo esercita sulla mente e sul corpo.

La mente può esercitare condizionamenti sul corpo? Sembrerebbe proprio di si.

Articoli correlati:

L’effetto placebo: cos’è e come funziona

Pillole dimagranti? No, effetto placebo

Fonte: La Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>