Uomini e donne divisi anche a tavola! A rivelarlo uno studio americano

di Salvina 4

A segnare ancora una volta la differenza fra l’universo maschile e quello femminile, le abitudini alimentari: truculente quelle degli uomini, delicate e tutte all’insegna della salute e della bellezza quelle femminili. A rivelarlo uno studio statunitense condotto su 14000 persone e presentato, nei giorni scorsi, alla International Conference on Emerging Infectious Diseas di Atlanta. Gli uomini infatti preferiscono mangiare carne, meglio se al sangue, pollame, ostriche crude (forse per il loro decantato potere afrodisiaco?) e gamberi, mentre le donne consumano più volentieri insalate, verdura, soprattutto carote e pomodori, frutta fresca e secca e yogurt.


Obiettivo reale della ricerca indagare le abitudini alimentari di persone adulte allo scopo di impostare una campagna di informazione e sensibilizzazione verso l’importanza di un corretto stile di vita alimentare. Lo studio ha infatti preso in considerazione, in particolare, sei piatti ritenuti nocivi per la salute: uova poco cotte, hamburger al sangue, ostriche crude, latte non pastorizzato, germogli di alfa alfa (una pianta officinale detta anche erba medica, che serve, fra l’altro, per rinforzare unghie e capelli). Dai dati raccolti è emerso che, seppure in modo differente, entrambi i sessi indulgono al consumo di alimenti che andrebbero evitati o consumati esclusivamente previa cottura: infatti, mentre gli uomini mangiano carni poco cotte e uova crude, che notoriamente possono contenere batteri nocivi per la salute come l’Escherichia Coli e la Salmonella, è diffuso fra le donne il consumo di germogli alfa alfa crudi, segnalati dalla americana Food and Drug Administration (FDA) tra i maggiori responsabili di intossicazioni alimentari causate da batteri patogeni. Queste informazioni, solo in apparenza banali, potranno quindi tornare utili per impostare campagne di prevenzione mirate. Naturalmente però anche gli uomini però consumano le verdure, soprattutto quelle dal sapore deciso, come asparagi e cavolini di Bruxelles, mentre le donne se si concedono carni preferiscono prodotti genuini, come gli hamburger freschi a scapito di quelli surgelati.

[via]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>