7 consigli per tornare in forma dopo il parto

di Valentina Cervelli Commenta

Ecco 7 consigli per tornare in forma dopo il parto. Sono moltissime le donne che hanno problemi con il proprio aspetto dopo aver dato alla luce un figlio: secondo un sondaggio condotto dal Centro Ricerche di Syneron Candela, almeno l’87% di loro trova la propria pancia differente.

Sono molte anche quelle che non si trovano a proprio agio con i cambiamenti che la gravidanza ha apportato al loro corpo: a partire da una certa difficoltà a rientrare nella taglia pre-parto fino ad arrivare alla cellulite ed alle smagliature. Spesso e volentieri il problema estetico è causato da una perdita di elasticità dei tessuti. E se è possibile intervenire senza operazioni chirurgiche con apparecchiature all’avanguardia che eseguano lipotrissia ultrasonica ad altra potenza per eliminare le cellule di grasso in modo selettivo,  vi sono anche dei consigli specifici che sarebbe bene seguire, come suggerisce la dott.ssa Monica Razzano, Specialista in Medicina e Chirurgia Estetica e che si possono riassumere in:

  • Niente trattamenti estetici fino alla fine dell’allattamento.
  • Utilizzare creme specifiche per preservare l’elasticità della pelle e una corretta idratazione della stessa prima e dopo il parto.
  • Bere almeno due litri di acqua al giorno. Essi aiutano non solo a rimanere idratati ma aiutano la sintesi proteica, migliorano la funzione intestinale e quella renale. Ancor più importante se si eseguono dei trattamenti volti a drenare i tessuti ed eliminare i grassi.
  • Dopo la gravidanza e l’adattamento, sotto consiglio medico, si può seguire una dieta ipocalorica normoproteica per ritornare in forma.
  • Non farsi mai mancare la giusta dose di proteine quando ci si sottopone ai trattamenti di medicina estetica
  • Ci si può sottoporre a sedute di crolipolisi per distruggere i grassi attraverso il freddo.
  • Combinando dieta, attività fisica e medicina estetica dove necessario si possono raggiungere ottimi risultati.

Contemporaneamente a queste attività, però, è necessario lavorare anche sulla propria psiche, imparando ad accettare i cambiamenti ed amandosi un po’ di più.

Photo Credits | Zastolskiy Victor / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>