7 cose da sapere sul botulino

di Valentina Cervelli Commenta

Vi sono almeno 7 cose da sapere sul botulino. Questa sostanza è uno degli strumenti con i quali ringiovanire il viso più utilizzati in tutto il mondo. Statisticamente in apprezzamento batte anche il meno sfruttato acido ialuronico: scopriamo quanto effettivamente conosciamo su di lui.

1.  E’ un farmaco

Sebbene ricavato dalla tossina botulinica, pericolosa per la salute, il botulino è un farmaco approvato e utilizzato per curare diverse patologie. Quello che viene utilizzato per eliminare le rughe dal viso è un filler composto con questa sostanza. Non bisogna averne paura: come medicinale è sottoposto agli stessi controlli di sicurezza di qualsiasi sostanza usata in medicina.

2. Le dosi devono essere giuste

Per ottenere l’effetto desiderato in medicina estetica, le dosi devono essere giuste per la tipologia di problema che si decide di affrontare.

3. I suoi effetti non sono permanenti

Le iniezioni di botulino contro le rughe non hanno un effetto permanente sulla pelle: esso si esaurisce nel corso di 4-6 mesi.

4. Deve essere maneggiato da esperti

Non ci si può inventare medici estetici. Sono necessari corsi di formazione in merito. Essi si svolgono su tre livelli e viene rilasciato un attestato per provare l’effettiva preparazione. E’ necessario sapere dove eseguire le iniezioni e come eseguirle, regolandosi in dosi e profondità.

5.  Non paralizza i tratti

Se i filler vengono iniettati da persone capaci e preparate, le espressioni del volto non vengono paralizzate. Semplicemente vengono levigate le rughe, rendendo il viso più liscio ed armonioso. Il botulino agisce sul rilascio delle sostanze mediatrici tra nervo e muscolo: è per questo motivo che riesce ad agire sui segni dell’età.

6.  Il botulino non viaggia per il viso

Sono tanti gli studi che hanno mostrato come la giusta dose di questo filler non vaghi “libera” dal punto di iniezione ma si sposti al massimo di un centimetro nel suo adattarsi alla parte del corpo dove viene iniettata.

7. Si può utilizzare con l’acido ialuronico

Le sue interazioni con l’acido ialuronico non rappresentano un pericolo, anzi: secondo molti esperti in medicina estetica il loro utilizzo combinato può rappresentare l’arma migliore per combattere l’invecchiamento del viso.

Photo Credits | Image Point Fr / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>