Celiachia, necessario make up gluten free?

di Valentina Cervelli Commenta

E’ necessario del make up gluten free per coloro che soffrono di celiachia? La risposta è positiva: il contatto con il glutine è da evitare anche per via topica. Il lato negativo dell’intera questione è che non tutti i marchi preparano prodotti privi di questo protide.

donna-si-applica-crema-in-viso

L’attenzione alla produzione di make up privo di questi allergeni si sta diffondendo nel settore, soprattutto grazie ad alcuni brand recentemente arrivati sul mercato che, per vendere di più e conquistare anche quei mercati di nicchia non sfruttati, stanno agendo in modo tale da tutelare maggiormente la salute dei propri clienti. La celiachia, lo ricordiamo, è l’intolleranza al glutine. E per quanto buona parte del “contatto” del corpo umano con questa proteina avvenga attraverso il consumo di alimenti, è da sconsigliare l’uso di prodotti di bellezza che ne abbiano delle quantità al suo interno. Gli effetti su una persona intollerante possono infatti palesarsi in modo più o meno spiccato, mentre nessun problema vi è al contrario per chi non è affetto da celiachia o ipersensibilità al glutine. Spiega il dott. Vermén Verallo-Rowell, dermatologo statunitense specializzato interrogato da Health:

Se non sei stato diagnosticato con un’intolleranza al glutine o celiachia, non hai nessun bisogno di utilizzare del make up gluten free. La risposta è no. Anche perché i sintomi della sensibilità al glutine sono facili da interpretare in maniera scorretta: molti pensano di averli pur non essendo affetti da nessun tipo di malattia.  E’ importante per coloro che soffrono invece di celiachia evitare particolarmente rossetti e burro di cacao che contengano anche in minima parte questo protide: se ingeriti involontariamente possono provocare reazioni allergiche. Se la pelle è molto sensibile, del make up contenente glutine può causare orticaria.

Ecco quindi che è consigliabile ad ogni modo fare attenzione ai cosmetici che si usano, favorendo l’utilizzo di prodotti sani dal punto di vista della produzione ed anallergici. Con particolare attenzione in casi speciali come quelli rappresentati da persone affette da celiachia.

Photo Credits | markos86 / Shutterstock.com