Detergenti per la pelle

di liulai Commenta

Dopo aver usato detergenti che modificano il naturale gra­do di acidità della pelle, sono necessarie diverse ore perché questa riesca a recuperare la sue naturale condizione… e in queste fasi risulta particolarmente vulnerabile. La moderna cosmetologia si è quindi orientata verso la for­mulazione di detergenti decisamente innovativi, in quanto realizzati sul principio di rimuovere efficacemente la miscela grasso-sporco senza alterare il fisiologico equilibrio del delica­to microambiente dello strato cutaneo.

Quindi i veri detergenti delicati sono quelli che consentono un efficace pulizia della pelle senza intaccare le sue naturali bar­riere protettive. I detergenti possono svolgere ancora meglio la loro funzione quando vengono associati a sostanze emollienti, in grado di bilanciare l’impatto del detergente sulla pelle. Una volta affrontato in modo corretto il momento della de­tersione, l’intervento determinante per il recupero di vitalità della pelle è quello dell’idratazione cutanea. E’ importante premettere, al fine di attuare una corretta strategia di intervento, che l’idratazione cutanea non è prerogativa di alcuna specifica sostanza e quindi può es­sere ottenuta in modo veramente efficace con il contribu­to dell’applicazione di più sostanze dermoattive.

Infatti, la complessa struttura e composizione degli strati su­perficiali della pelle, attribuisce a numerosi elementi costi­tutivi la funzione di favorire e mantenere il fisiologico livello di idratazione. Innanzitutto, è fondamentale restituire olio alla pelle (i costituenti del film idrolipidico superficiale), ovvero quella “crema naturale” invisibile di cui è ricoper­ta la pelle e che provvede a proteggerla dai vari agenti aggressivi ed a mantenerla morbida ed idratata. Inoltre, occorre apportare una serie di sostanze capaci di idratare perché in grado di trattenere acqua nei piani cutanei oppure di aumentare lo quantità di acqua legata alle proteine strutturali. Infine, per un effetto completo, è utile fornire alla pelle elementi capaci di ristrutturare gli ampi spazi esistenti tra cellula e cellula.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>