Pelle grassa e punti neri, la dieta

di Tippi 0

I punti neri o più precisamente comedoni tendono a localizzarsi sulla cosiddetta zona a T (fronte, naso e mento), e sono un inestetismo tipico della pelle grassa. La pulizia quotidiana è senza dubbio un valido aiuto, tuttavia non basta a combattere e soprattutto prevenire la comparsa dei punti neri. Vediamo qual è la dieta giusta da seguire.

La lotta ai punti neri inizia dalla tavola. La pelle, infatti, rispecchia anche le nostre abitudini alimentari. Certamente, alla base della pelle grassa e dei punti neri, un binomio spesso inseparabile, c’è l’eccessiva attività delle ghiandole sebacee, ma anche il tipo di alimentazione può influire su questo tipo di inestetismo.

Pelle grassa e punti neri: cibi permessi

Chi ha la pelle grassa e i punti neri dovrebbe bere molta acqua (almeno 1,5 litri al giorno), e consumare alimenti ricchi di fibre come le verdure, lo yogurt e la frutta, che aiutano a regolare il transito intestinale. Sono indicati anche i cibi ricchi di vitamina B (soprattutto B6 e B2) come i cereali integrali. Inoltre, è ideale integrare la dieta con 1 cucchiaino al giorno di olio di germe di grano (fonte di vitamina B6), e con il lievito di
birra naturale, che in erboristeria si trova anche in pratiche capsule.

Pelle grassa e punti neri: cibi da evitare

Gli alimenti da evitare o per lo meno da assumere con moderazione sono quelli contenenti sostanze eccitanti come il caffè, il o la cioccolata. Da eliminare o comunque da limitare anche le bibite gassate, i cibi molto grassi e ricchi di sale come quelli in scatola e gli insaccati, i fritti e naturalmente i dolci. Da moderare anche il consumo di proteine animali.

Una dieta più adeguata e la cura quotidiana della pelle grassa aiutano senza dubbio a limitare l’eccesso di sebo e di conseguenza anche a prevenire la comparsa degli antiestetici punti neri.

Photo Credits|ThinkStock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>