Psoriasi, ne soffre anche Kim Kardashian

di Valentina Cervelli Commenta

Anche Kim Kardashian soffre di psoriasi. E’ lei stessa a raccontare di questa malattia, che da circa sei anni la sta tenendo sotto scacco. Nonostante non abbia mai fatto mistero di aver ricevuto la diagnosi nel 2010, la donna ha deciso di parlarne apertamente ora in concomitanza della decisione di smettere di coprire in buona parte le sue lesioni.

Manterrà questo suo proposito? Solo il tempo potrà dirlo. Ma ciò non toglie che si tratta di un importante messaggio nei confronti dei suoi fan e di chiunque soffra di psoriasi: spesso e volentieri la sofferenza sociale e psicologica derivante dalla malattia è più grave del fastidio e del prurito dato dalle sue placche. Purtroppo la patologia, per quanto si cerchi di colmare il gap con attente e continue campagne di informazione, viene ancora percepita erronamente come qualcosa di contagioso o ingestibile.  Come spiegano i ricercatori della Mayo clinic, la psoriasi è una malattia autoimmune cronica che porta le cellule della pelle a squamarsi ed a dar vita a delle placche, così come anticipato, in grado di causare dolore e prurito. Le cause della comparsa di questo disturbo sono ancora sconosciute, sebbene vengano chiamati in causa diversi fattori di rischio come alcune infezioni, i cambiamenti climatici, lo stress, i farmaci betabloccanti, la secchezza della pelle ed il litio

Nel caso di Kim Kardashian vi è una storia di eredità famigliare: ne soffre anche la madre Kris Jenner. Terapia topica a base di cortisone e l’esposizione ai raggi solari possono essere d’aiuto nel contrastare la sintomatologia della psoriasi. Dal canto suo la giovane donna spiega:

Sono sempre stata abbastanza onesta per ciò che concerne la mia lotta con la psoriasi. Ho una placca sulla mia gamba destra che è quella più visibile e non cerco nemmeno più di coprirla. Dopo tanti anni ho imparato a convivere con lei.

L’apertura di Kim Kardashian nei confronti della psoriasi può essere d’esempio per coloro che ne soffrono. Ovviamente non finge di amarla, ma il fatto che mostri che si possa vivere una vita sociale normale avendola, anche sul red carpet, può aiutare soprattutto i più giovani a comprendere che una diagnosi di psoriasi si può affrontare e combattere.

Photo Credit | Wikimedia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>