Addominali, gli errori da non fare per stare in forma

di Valentina Cervelli 0

Fare attività fisica è consigliato per rimanere in forma: la maggior parte dei circuiti di fitness consigliati in tal senso contengono al loro interno anche esercizi per rinforzare gli addominali. Ecco gli errori da non fare quando si esegue questo esercizio.

Focus sulla respirazione e non solo sull’estetica

Gli addominali aiutano a migliorare la postura, a rafforzare la muscolatura della schiena aiutando ad alleviare quei dolori tipici di chi conduce una vita sedentaria: esteticamente aiutano ad avere una pancia piatta e scolpita. Eseguirli bene è quindi importante al fine di ottenere i risultati desiderati, siano essi concentrati sull’aspetto finale della persona o sulla volontà di sentirsi meglio.

Il primo errore da non fare, secondo gli esperti, è quello di preoccuparsi solo dell’estetica. Certo, il risultato finale è soddisfacente e ottenere complimenti per il traguardo raggiunto da poter sfoggiare in spiaggia fa piacere, ma la perfezione della “tartaruga” non deve essere l’unico scopo per il quale questo esercizio deve essere eseguito. La ragione sta nel fatto che in questo modo si rischia di dare la priorità solo agli esercizi addominali tralasciando gli altri gruppi muscolari a essi legati, diminuendo i risultati ottenibili.

Il secondo è essenzialmente legato al primo: quando si allenano gli addominali, le ripetizioni non devono essere l’unico pensiero che si ha in mente. Bisogna allenarsi coscienti di due elementi: la respirazione e il movimento dei muscoli. Chi si allena deve conoscere e sentire il proprio corpo nel momento dello sforzo, aiutando l’organismo controllando in modo corretto la respirazione. Non si deve dimenticare che quando facciamo degli addominali coinvolgiamo i muscoli del diaframma usati per respirare. Bisogna inspirare quando i muscoli si rilassano ed espirare mentre si contraggono.

Non caricare troppo i muscoli

No all’eccessivo caricamento muscolare: questo è un altro degli errori più comuni che si fanno. Quando ci si allena si deve essere in grado di “sentire il proprio corpo“. Se ci si allena troppo, sovraccaricando il muscolo, si limita la sua crescita. Nel proprio programma di allenamento deve esservi una giornata di riposo totale e soprattutto una variazione degli esercizi da fare.

Un altro errore diffuso e da evitare è andare oltre le proprie possibilità: allenarsi fa bene, ma l’esercizio (e gli addominali non fanno eccezione, N.d.R.) deve essere calibrato in base alle proprie possibilità fisiche. I buoni risultati possono essere ottenuti da tutti, ma è un percorso che deve essere graduale il più possibile.

Allo stesso tempo non bisogna nemmeno incappare nell’errore opposto: fare sempre gli stessi esercizi addominali perché “vengono bene” e sono facili a livello di resistenza: l’intensità deve essere aumentata se si vuole che i muscoli si rinforzino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>