Correre per dimagrire: consigli utili

di Cinzia Iannaccio Commenta

 Correre per dimagrire, lo sport e gli obiettivi più in voga in questa stagione dell’anno: si vogliono perdere i chili accumulati durante l’inverno per giungere pronti alla prova costume, magari già nel mese di maggio (arriveranno le belle giornate prima o poi) con la consapevolezza che è impossibile dimagrire velocemente e bene senza un minimo di attività motoria. La corsa è uno sport ideale, perché permette di stare all’aperto, non obbliga agli orari di alcune lezioni in palestra, può essere praticata da tutti, anche la mattina presto e soprattutto permette di bruciare molte calorie. Per raggiungere l’obiettivo della perdita di peso, però, mettersi le scarpette ed andare a fare jogging non basta: ecco alcuni consigli preziosi e cose da sapere.

Quante calorie si bruciano con la corsa?

I fattori che incidono in tal senso sono diversi. Il tempo impiegato, lo spazio, il peso dell’individuo, l’intensità dell’attività e mi permetterei di aggiungere anche l’età (correlata al metabolismo). Per fare un calcolo approssimativo si usa comunque una semplice formula: si brucia una caloria per ogni chilo di peso corporeo ogni chilometro di corsa. Esistono poi delle sostanziali differenze circa l’intensità della corsa(in pianura, in salita, ma soprattutto nella velocità). Un esempio concreto? Per comodità calcoliamo di correre a 10 km l’ora (quindi 6 minuti al km): il totale delle calorie bruciate da una persona di 60 chilogrammi è di 600.

E’ il mio peso, ma non ho la forza di correre a questa velocità e con tale resistenza di tempo/ distanza. Dunque? Non bisogna sforzarsi per raggiungere obiettivi impossibili, lo sport va praticato con gradualità. La corsa lenta ha poi altri benefici: il relax e meno infortuni in primis, ma ricordiamo che fare un minimo di attività motoria ogni giorno è alla base della prevenzione non solo dell’obesità ma anche delle malattie cardiovascolari ed oncologiche. Per quello, faccio 30 minuti di corsa (seppur lenta) ogni giorno per soli 6 km circa e brucio in media 160 calorie. Se volete semplificarvi la vita, acquistate un pedometro (o contapassi) o scaricate una applicazione per Iphone.

Dimagrire con la corsa, mangiando

Per dimagrire un chilo, di base occorre perdere 3.500 calorie circa. Ma questo va fatto in modo razionale ed equilibrato: l’organismo ha bisogno di energie per il corretto funzionamento e saltare i pasti non consente di allenarsi bene perché i muscoli non ricevono il giusto nutrimento. E’ sconsigliato fare quindi diete ipocaloriche e sport insieme, perché è pericoloso per la salute. E’ invece importante una dieta equilibrata e sana, magari da concordare con un nutrizionista (chiedi al nostro esperto) o un personal trainer che magari tracci un corretto programma di allenamento.

Il giusto programma di allenamento

Stabilire sin dall’inizio un programma di allenamento: è questo uno degli altri trucchi valido sia per rimettersi in forma che specificatamente per dimagrire. Stabilite un iter settimanale (giorni, tempo, luogo) e procedete con gradualità, soprattutto se siete dei principianti. Preferite un terreno liscio, iniziate le prime due settimane con una camminata veloce per poi aumentare a poco a poco la velocità. Lo stesso per le distanze ed i tempi. Cercate infine di non saltare mai un allenamento: non riuscirete a dimagrire andando a correre una volta sì e 10 no! Fate almeno 3-4 corse a settimana.

Prima di iniziare il programma di allenamento

Come in tutti i programmi di allenamento, anche la corsa, soprattutto perché “fai da te” e all’aperto, necessita di un controllo medico prima di essere intrapresa. Una cosa va sottolineata soprattutto per ciò che riguarda le persone con molti chili di troppo: tale attività non è l’ottimale per iniziare a dimagrire, meglio la cyclette o l’acqua gym. La corsa infatti in una persona in sovrappeso, costringe le articolazioni (spesso già martoriate) ad ulteriori e pericolose sollecitazioni, senza contare lo sforzo cardiaco. In tal senso, andare a correre può diventare un piacevole obiettivo, da raggiungere dopo un primo intenso dimagrimento e magari anche per il mantenimento del peso. Che ne dite, si può fare?

Foto: Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>