VOLTADVANCE, Novartis consumer Health

di Valentina Cervelli Commenta

voltadvance novartis

VOLTADVANCE (diclofenac sodico) indicazioni

Categoria Voltadvance: farmaco antiinfiammatorio ed antireumatico non steroideo

Forma Farmceutica Voltadvance

Compresse rivestite con film da 25mg,
Polvere per sospensione orale da 25mg

Principi attivi Voltadvance

Compresse rivestite con film: diclofenac sodico 25 mg, potassio bicarbonato; mannitolo; sodio laurilsolfato; crospovidone; magnesio stearato; glicerol dibeenato; Clear Opadry; (ipromellosa; macrogol).

Polvere per sospensione orale: diclofenac sodico 25 mg, potassio bicarbonato; mannitolo; acesulfame potassico; glicerol dibeenato; aroma menta; aroma anice.

Indicazioni Voltadvance

L’assunzione di voltadvance è consigliata per combattere dolori di varia natura (articolazioni, muscoli, mal di testa, dnti, dolori mestruali. Può essere usato come coadiuvante contro l’influenza e nelle terapie antipiretiche.

Prezzo Voltadvance

Sia le bustine per sospensione orale da 25 mg che le compresse rivestite con film costano al pubblico 9,20 €.

Controindicazioni Voltadvance

Il voltadvance e più generalmente il diclofenac sodico sono contrindicati in caso di terapia diuretica di una certa entità ed in caso di pregressa ulcera o sanguinamento interno. Allo stesso modo deve essere evitato se concomitante nelle condizioni del malato vi sono un’insufficienza cardiaca grave o una insufficienza epatica. Da prendere con cautela in caso di reazioni allergiche ad ibuprofene ed aspirina. Ipertensione ed asma debbono presupporre un continuo controllo medico prima dell’assunzione di questo farmaco

In caso di comparsa di questi sintomi dopo l’assunzione;

– dolore gastrico, gastriti e dolori intestinali
– nausea, vomito con sangue, feci scure od ematuria
– diarrea, stitichezza
– eruzioni cutanee quali orticaria e prurito
– asma o dispnea
– ittero
– mal di gola o temperatura elevata persistente
– edema del viso, delle gambe e dei piedi
– cefalea intensa, ronzii auricolari
– dolore al petto con tosse

è bene rivolgersi al medico al fine non solo di poter contare su una terapia alternativa per le proprie necessità, ma anche per curare quelle che sono state le manifestazioni nate in base alla assunzione del medicinale. E’ importante rispettare la posologia indicata: sul lungo periodo, un sovradosaggio di diclofenac sodico può portare ad un rischio maggiorato di ictus ed altre malattie trombolitiche.

Voltadvance in gravidanza ed allattamento

L’uso in gravidanza deve essere assolutamente vietato. Il principio attivo può infatti creare malformazioni varie tra cui quelle cardiache al feto, disfunzioni renali ai quali si aggiunge il rischio di aborto o di morte embrionale in utero. Per ciò che concerne la donna in gestazione possono presentarsi problemi di emorragia al momento del parto, con un allungamento medio del travaglio. Allo stesso modo deve essere evitato in allattamento.

[Medicina Torrino]

*Per ulteriori informazioni leggere il foglietto illustrativo. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.