Insulina alta bambina, cause e cura

di Cinzia Iannaccio 1

Richiesta di Consulto Medico
“Salve sono il papà di una bambina di anni 12, le racconto il caso clinico, dopo circa 5 mesi dell’inizio del ciclo mestruale (menarca) ha avuto un interruzione di circa 4 mesi, recandomi ad un ginecologo riscontrava che entrambe le ovaie erano policistiche, mi prescriveva dufaston x 10 gg, dove puntualmente le veniva di nuovo il ciclo, dopo la terapia e dopo il ciclo mi prescriveva le seguenti esami del sangue: glicemia: 87 mg/dl, tsh 1.450mIU/L, fsh 4.30mIU/L, prl 13.52ng/ml 17 beta estradiolo 31pg/ml, insulinemia (met chem) 15.60 mcIU/ml, homa-ir 3.3. dopo questi esami mi prescriveva di fare curva glicemica e insulinica con carico di glucosio 75. i risultati sono i seguenti:glicemia basale 103 mg/dl, glicemia dopo 120′ 114. curva insulin. basale 19.7 mcIU/ml, dopo 60′ 280, dopo 120′ 148, dopo 180′ 193. con la curva insulinica così mi consigliava di andare da un endocrinologo. Gentilmente lei mi può dire quali possono essere le cause ed eventualmente se si può trattare, la bambina ha peso 60kg alteza 160cm bella robusta. la ringrazio anticipatamente.”

insulina alta bambina

Specializzazione Endocrinologia e malattie metaboliche
Tipo di Problema insulina alta

Risponde il Dr. Mario Francesco Iasevoli, medico- chirurgo, andrologo, specialista in Endocrinologia e Malattie del metabolismo. Per contatti diretti Email: [email protected] cell. 3458092414. Riceve a Pompei (Na), in Via Roma,81.

“Salve, sua figlia ha quella che viene definita resistenza insulinica, cioè il suo pancreas ha prodotto in passato ed ora più insulina dopo i pasti e ciò comporta che i  recettori periferici non rispondono più ad essa determinando aumento di peso ed eventuale amenorrea secondaria.

La causa è semplice: il peso in eccesso, un’alimentazione errata con troppi zuccheri semplici e pane e pasta bianco e la scarsa attività fisica. Il primo trattamento coincide con  la dieta e lo sport; secondariamente si può pensare all’uso di integratori che migliorano l’utilizzo periferico dell’insulina e l’ultima strada è il trattamento farmacologico. Penso che si debba rivolgere ad un buon dietologo esperto anche di questi problemi che la potrà aiutare nel suo caso. Cordiali saluti.”
Se avete altri dubbi o domande da porre ai nostri esperti visitate la pagina dedicata all’invio dei quesiti Chiedi all’esperto, consulti online su Medicinalive, ricordando quanto segue:
non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie. Medicinalive ed i medici coinvolti in questa rubrica propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.

Photo Credits | Syda Productions / Shutterstock.com