Ipertiroidismo influenza il concepimento di un bambino?

di Cinzia Iannaccio Commenta

Richiesta di Consulto Medico su ipertiroidismo e concepimento
Salve, la mia esperienza è questa: dopo un anno abbondante di ricerca gravidanza eseguo i seguenti esami (isterosalpingografia ok, tampone vaginale ok, utero ok, dosaggi ormonali al 3 giorno del ciclo ok, spermiogramma ok) scopro ad agosto 2015 di esser ipertiroidea ed iniziò cura con tapazole i valori erano Ft3 7.9 – Ft4 23,90 Tsh 0,013 ora a distanza di quasi 2 mesi l’ Ft3 ft4 sono rientrati e il Tsh è a 0,031, la dott.ssa mi cambia farmaco dandomi il propycil per eventuale gravidanza. Ora chiedo: l’ipertiroidismo incide sul concepimento? Il Tsh a quanto deve esser per rimanere incinta? Secondo lei il mio Tsh quanto ci metterà per arrivare al momento favorevole? Grazie mille attendo risposta.

 

Specializzazione Endocrinologia e malattie metaboliche
Tipo di Problema Ipertiroidismo-concepimento

 

Risponde il Dr. Mario Francesco Iasevoli, medico- chirurgo, andrologo, specialista in Endocrinologia e Malattie del metabolismo. Per appuntamenti Email: [email protected] Segreteria cell. 3458092414. Riceve a Pompei (Na), in Via Roma,81. Si prega di utilizzare il numero telefonico ESCLUSIVAMENTE per appuntamenti e non per richieste di ulteriori consulti.

 

Salve, alle sue domande é impossibile rispondere con precisione. Il valore di tsh incide sulla funzionalità ovarica quindi potrebbe ridurre la qualità dell’ovulo, ma non é detto. Non esiste un valore di tsh che impedisce o favorisce il concepimento, il valore in una donna dovrebbe essere tra 1 e 3. Il farmaco in genere ha bisogno di circa un mese per avere effetto ma dipende anche dal dosaggio assunto e da altri fattori. In bocca al lupo cordiali saluti

 

 

 

 

 

 

Per porre altri quesiti potete visitare la nostra pagina “Chiedi all’esperto, Consulti online su Medicinalive” ed inviare la domanda attraverso il form specifico.

E’ doveroso ricordare che non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie : Medicinalive e gli esperti coinvolti propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.

 

 

 

 

Foto: Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>