Ipotiroidismo e dubbi sulla terapia

di Cinzia Iannaccio Commenta

Richiesta di Consulto Medico su Ipotiroidismo e dubbi sulla terapia
“Salve sono una ragazza di 25 anni. Circa due settimane fa ho fatto le analisi del sangue sospettando un problema alla tiroide. I valori infatti sono risultati questi: tsh a 8,00 ft3 a 3,90 e ft4 a 0,74. Sono andata dal mio medico di famiglia e mi ha subito prescritto l’eutirox da 50 più un eco . L’esito dell’eco dice : la tiroide appare metodicamente ridotta in dimensioni in toto ad ecostruttura disomogenea con aspetto ad alveare come nelle tiroiditi autoimmuni (lobo dx di circa 4cc e lobo an di circa 3.2cc] piccoli linfonodi ingrossati in sede infratiroidea (c circa 8 e 7mm ). Sono riandata dal mio medico e mi ha aumentato l’eutirox  a 75 ;volevo sapere se la cura che mi sta dando è corretta per il mio problema . In tutto questo continuo ad avere la pressione minima alta e i battiti cardiaci accelerati , esempio dell’ultima 124 su 97 e i battiti 122. Grazie in anticipo della risposta Cordiali saluti.”

Ipotiroidismo e dubbi sulla terapia

Specializzazione Endocrinologia e malattie metaboliche
Tipo di Problema Ipotiroidismo

 

 

Risponde la D.ssa Paola De Stefanis specialista in endocrinologia. Svolge prevalentemente attività clinica a Roma dove effettua accertamenti e visite endocrinologiche e dietologiche. Attualmente collabora con l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma, per l’attività di tirocinio teorico-pratico a studenti e neo-laureati. La dott. De Stefanis è Autrice del libro “La tiroide e le sue patologie” (Giacomo Catalani Editore).
Per contatti diretti ed appuntamenti visitate il sito www.endocrinologiaonline.com

 

 

Salve,
Iniziamo dicendo che i battiti accelerati e la pressione sanguigna non sono correlati al suo problema, né alla terapia con Eutirox.
Per essere certi che si tratti di un tiroidite autoimmune, come sembra, deve fare i dosaggi degli anticorpi antiTPO e antiTG.
Il dosaggio del farmaco si aggiusterà in base ai dosaggi ormonali che le consiglio di fare, minimo, dopo circa 45 giorni dall’inizio della terapia, non prima.
Il dosaggio iniziale di 75 è molto ragionevole.
Cordiali Saluti
Paola De Stefanis

 

 

 

 

Per altri vostri quesiti  compilate il form ed inviate la vostra richiesta: “Chiedi all’esperto: Consulti Online su Medicinalive”

Si ricorda che non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie : Medicinalive e gli esperti coinvolti propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.

Foto: Thinkstock