Malattia di Addison, tutti i sintomi per riconoscerla

di Cinzia Iannaccio Commenta

La malattia di Addison, nota anche come morbo di Addison è una condizione che colpisce le ghiandole surrenali e la loro capacità di secernere importanti ormoni come il cortisolo e l’aldosterone. E’ caratterizzata da una serie di sintomi ricollegabili alla carenza in circolo di queste due sostanze, ma non tutti i campanelli d’allarme in questione sono specifici di tale condizione. In più possono essere lievi e di solito si sviluppano con gradualità, lentamente nel tempo, fino a divenire gravi e debilitanti. Ecco quali sono e come riconoscerli.

 

Malattia di Addison, sintomi iniziali

I pazienti lamentano spesso all’inizio affaticamento, debolezza muscolare e mancanza di energia. In questa fase una diagnosi è difficile in quanto si tratta di sintomi comuni anche ad altre malattie, più frequenti, come l’anemia, l’ipotiroidismo, la sindrome da stanchezza cronica, l’ influenza, la depressione, ecc. Il perdurare di questo malessere deve condurre a dei test specifici, anche e soprattutto se la stanchezza non è l’unico disturbo. In generale questi che seguono sono i sintomi iniziali più frequenti nel morbo di Addison:

  • Disidratazione – questo è uno dei primi segni del morbo di Addison, dovuto alla carenza/assenza di aldosterone ormone che aiuta a mantenere in equilibrio i liquidi ed i sali minerali nell’organismo.
  • Fatica e stanchezza/sonnolenza e letargia
  • Perdita di appetito e/o perdita di peso non giustificabile
  • Minzione frequente- che peggiora la disidratazione
  • Sete eccessiva (conseguente)
  • Desiderio di cibi salati (conseguente alla carenza di sali minerali espulsi con la minzione)
  • Vertigini e debolezza (dovuti a ipoglicemia)
  • Pressione bassa
  • Irritabilità e basso tono dell’umore

Malattia di Addison sintomi in fase avanzata

  • Peggioramento dei sintomi iniziali
  •   Peggioramento dei sintomi in situazione di stress
  • Grave abbassamento della pressione, specie situazioni di ipotensione posturale ortostatica
  • Vertigini e svenimenti
  • Disturbi gastrointestinali come nausea, vomito, diarrea, dolore addominale ecc
  • Mal di schiena e dolori articolari
  • Crampi muscolari
  • Ridotto desiderio sessuale (specie nelle donne)
  • Ciclo mestruale irregolare
  • Crisi depressive con attacchi di pianto
  • Psicosi
  • Comparsa di macchie scure sulla pelle (in particolare sulle labbra, gengive, palmi delle mano, cicatrici, nocche e ginocchia).
  • Sudorazione anomala.

 

 

Sintomi di crisi surrenalica

Se non trattata, la malattia di Addison può portare ad una crisi surrenalica ovvero un’emergenza medica che può mettere a repentaglio la vita di chi ne soffre. I sintomi per riconoscerla sono i seguenti:

 

  • Disidratazione grave (anche con conseguente stato di confusione e disorientamento)
  • Crollo improvviso della pressione sanguigna con conseguente svenimento e stato di shock
  • Shock che coinvolge il flusso di sangue agli organi vitali
  • Estrema debolezza muscolare
  • Forte mal di testa
  • Vomito e diarrea grave
  • Dolore addominale grave
  • Sonnolenza e coma
  • Decesso

 

 

 

Leggi anche:

 

 

 

 

Fonte: NewsMedical.net

Foto: Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>