Erbe medicinali: la direttiva europea per la sicurezza

di Valentina Cervelli 2

 Entra in vigore la nuova direttiva europea sulle erbe medicinali. Finalmente annunciano soddisfatti dalla Commissione Europea,  i cittadini non dovranno temere per la propria sicurezza in materia di farmaci naturali.

Ovviamente alla direttiva corrispondono determinati criteri da rispettare che, ad esempio,  secondo l’organizzazione non governativa Avaaz, seppur impegnata nella lotta contro le medicine alternative, rischiano di limitare di molto l’utilizzo di rimedi naturali attualmente funzionanti ed in uso dalla popolazione.

Parliamo di ginseng, calendula e tutte quelle piante che hanno contribuito negli ultimi anni alla crescita della medicina naturale a scapito di quella farmacologia chimica tradizionalmente utilizzata da tutti. La direttiva 24/2004 ora pienamente funzionante sostiene che:

Tutti i medicinali necessitano di un’autorizzazione per la messa in commercio. Gli articoli naturali non possono costituire eccezione.

Probabilmente la maggior parte delle persone dava per scontato questo passaggio per tutti i rimedi, anche quelli naturali, disponibili in farmacia. Non era assolutamente così. Ed ora potrebbero trovarsi in problemi seri tuti quei medicinali vegetali tradizionali come quelli ayurvedici, tibetani e cinesi, largamente utilizzati dalla popolazione. Anche se va detto,  è stata introdotta da parte del legislatore una sorta di “procedura semplificata” al fine di far registrare il farmaco naturale senza che lo stesso sia sottoposto a test e prove cliniche.

Nello specifico insomma, ad essere colpite dalla direttiva sono solo quei farmaci naturali che intendono fare concorrenza ai farmaci tradizionali. In questo caso bisogna dimostrare non solo che il farmaco non è nocivo, ma che è stato utilizzato per almeno 30 anni di cui 15 nell’Unione Europea.

Da oggi, il periodo di “stasi” della legge, nel quale le società dovevano mettersi in regola è finito. E se il farmaco naturale non ha approvazione comunitaria, non può essere venduto. La situazione attuale? Il paziente ancora non conosce quali sono i farmaci che può acquistare e quelli che ormai sono da considerarsi illegali.

Articoli correlati:

Alcuni farmaci naturali cinesi possono essere cancerogeni

Erbe medicinali, ottime per depurarsi e stare meglio

Piante medicinali, come curarsi con le erbe

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>