Rimedi naturali per il reflusso di neonati e bambini

di Cinzia Iannaccio Commenta

Il reflusso gastroesofageo può colpire anche neonati e bambini. Spesso questi cuccioli piangono, sono nervosi, rifiutano di mangiare, con ill risultato di ansia e panico per i genitori. Il reflusso è più comune di quanto si creda nei piccolissimi, specie in quelli che ancora non mangiano pappe solide. La valvola tra l’esofago e lo stomaco non è ancora del tutto sviluppata e può favorire la risalita di sostanze acide. Dunque che fare? Di certo non si possono dare farmaciantiacido o antreflusso, specie senza prima aver consultato il pediatra, ma alcuni rimedi naturali e domestici sembrano essere efficaci e dunque somministrabili. Ecco quali.

 

Aceto di mele

Strano ma vero: l’aceto di mele è acido (lo dice il nome stesso!) eppure assumerlo aiuta a bilaciare il livello di acidità nello stomaco e dunque la quantità di quello che risale per l’esofago con il reflusso. In più aiuta la digestione. Non bisogna riempire il biberon però! 1/4 di cucchiaino di aceto di sidro di mele diluito in un bicchiere di acqua tiepida basta e va somministrato qualche cucchiaino a vari intervalli di tempo nell’arco della giornata.

 

Olio di cocco contro il bruciore

L’olio di cocco ha proprietà antinfiammatorie e dunque aiuta a ridurre la sensazione di bruciore tipica del reflusso. In più contiene acido laurico, che protegge il sistema immunitario dei neonati. Le dosi? ½ cucchiaino di olio di cocco nel biberon o nella tazza di latte.

Camomilla

E’ il rimedio delle nonne per eccellenza in caso di bua al pancino: ha proprietà antispasmodiche e rilassanti, aiuta la digestione ed allevia alleviare il dolore delle colichette.

Finocchio

Una tisana al finocchio, solitamente impiegata per le coliche gassose sembra essere efficace anche per i fastidi correlati al reflusso acido.

 

Consigli pratici

Non lasciare il bambino totalmente sdraiato: favorire la sua posizione da seduto o comunque con la testa sollevata di circa 30° rispetto allo stomaco (basta mettere un asciugaano sotto il materassino del lettino per creare una posizione corretta e comoda. E’ sconsigliato anche mettere il piccolo a dormire a pancia in giù. Dopo il pasto è necessario far fare il ruttino al bambino e tenerlo dritto almeno 30 minuti.

 

Se i sintomi nel bambino persistono, nonostante questi piccoli rimedi occorre rivolgersi al pediatra.

 

 

Leggi anche:

10 cibi contro il reflusso gastroesofageo

Reflusso gastroesofageo nei bambini

Reflusso gastroesofageo, rimedi naturali e farmaci per la cura

 

 

Photo Credits | Evgeny Atamanenko / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>