Gambe stanche, consigli per la prevenzione

di Cinzia Iannaccio 2

Con i primi caldi arrivano anche alcuni disturbi. Tra questi, la sensazione di avere le gambe stanche ed i piedi gonfi. Dopo i 35 anni circa possono significare un semplice difetto della circolazione o una importante insufficienza venosa: se non si è mai fatto, è ora di consultare uno specialista, senza troppe ansie, per controllare lo stato di salute del nostro apparato circolatorio: pura prevenzione.  Nel frattempo ecco un decalogo di preziosi consigli da seguire ogni giorno per migliorare la situazione:  

  1. Se siete obbligati a lunghi periodi in piedi, sollevatevi spesso sulle mezze punte. Questo movimento faciliterà il flusso sanguigno ed in più stimolerà i muscoli interessati.
  2. Se al contrario state spesso seduti, cercate di non tenere accavallate le gambe, o troppo a lungo a penzoloni. Quando potete, alzatevi e camminate per qualche minuto prima di riprendere posizione.
  3. In generale, soffrendo di questi disturbi, è opportuna una minima attività sportiva: nuoto cyclette o corsa. Anche una sana camminata di almeno 30 minuti al giorno basterà ai più pigri. 
  4. Attenzione a ciò che si indossa con particolare riferimento alle scarpe: vietate sia le pianelle che i tacchi alti: la via di mezzo è sempre la migliore.
  5. No anche a gambaletti, giarrettiere ed in generale agli indumenti stretti che bloccano la risalita del sangue.
  6. Sì invece a calze e calzini a compressione graduale. Li trovate in farmacia, dove vi sapranno consigliare il modello, se non ve lo ha indicato l’angiologo.
  7. Un rialzo sotto al materasso, sarà un’altra ottima soluzione: i piedi dovranno stare un paio di centimetri sopra il livello del cuore. 
  8. Inutile dirvi che l’alimentazione deve essere sana: vietati i grassi e il sale in eccesso. No anche a fumo ed alcolici: sono questi, tutti fattori che influenzano negativamente la circolazione sanguigna. A questo proposito bisogna ricordare di contenere il peso. I chili in più sono problematici anche in questo caso.  
  9. Bocciati i lunghi bagni in acqua bollente e promosse a pieni voti le docce: magari facendo un bel massaggio sulle gambe col getto d’acqua.
  10. Se siete pronti per il mare dovete tener presente ciò che è giusto e ciò che va evitato. Le sabbiature e l’esposizione diretta al sole devono essere bandite anche dai vostri pensieri, soprattutto se avete dei capillari fragili. Bene invece le lunghe passeggiate in acqua.  

Con questi pochi accorgimenti le vostre gambe saranno più leggere e belle

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>