Mani screpolate, ecco la soluzione

di Piera Commenta

Il periodo invernale con il vento, il freddo e la pioggia rendono più ostile l’ambiente esterno e predispone al raffreddamento ed ai malesseri tipici dell’inverno come l’influenza. A risentirne però non è solo l’intero organismo, ma sopratutto le parti del corpo che sono più esposte come il viso e le mani. Quest’ultime, infatti, proprio a causa del clima rigido, possono dare qualche problema e a volte, poi, quando le temperature esterne scendono sotto lo 0, i guanti non bastano a proteggere la cute e le mani si seccano e si screpolano facilmente.

Basta seguire qualche accorgimento specifico, però, e rivolgersi a prodotti ad-hoc, ma anche a rimedi naturali per evitare questo fastidioso disturbo ed avere mani idratate ed in perfetta salute anche d’inverno.

Le estremità sono le parti che, essendo più distanti dal cuore vengono raggiunte per ultime dalla circolazione e, per questo, risentono per prime del freddo. Gli sbalzi di temperatura, poi, frequenti durante l’inverno, comportano spesso secchezza, desquamazione, rossori ed irritazioni che possono essere anche molto fastidiosi.  Le mani, tra l’altro, sono un vero e proprio biglietto da visita e vengono in contatto con tutti gli agenti esterni per cui è necessario che siano sane e curate.

Per combattere la vasocostrizione, che ostacola la circolazione periferica e l’apporto dei nutrienti necessari, è opportuno utilizzare i guanti per mantenere costante la temperatura, ma è necessario anche adottare alcuni accorgimenti.  E’ importante curare quotidianamente le mani applicando una crema idratante o un trattamento specifico, ideale per restituire l’idratazione necessaria alla cute e renderla elastica e, perciò, d’inverno è consigliabile utilizzare formule più grasse ed oleose, con burro di karitè o di coco, aloe e olii naturali, scegliendo però quelle a rapido assorbimento. In commercio vi sono molti prodotti adatti allo scopo e alcuni sono consigliati anche da medici e specialisti e venduti in Farmacia.  A volte, poi, la stessa crema utilizzata ogni giorno può essere utilizzata come impacco, cospargendo la pelle con uno strato più spesso da tenere in posa durante la notte.

Per conservare il giusto Ph della pelle è necessario non lavare troppo spesso le mani, usare un sapone neutro e non agressivo ed utilizzare l’acqua tiepida. Per prevenire irritazioni e rossori, poi, e peggiorare la situazione, è necessario munirsi di guanti anche quando si svolgono le attività domestiche e si entra in contatto con detersivi e solventi.

E’ possibile aiutarsi anche rivolgendosi ai rimedi naturali, validi e assolutamente non tossici, tollerati anche dalle pelli più sensibili e reattive. Presente in tutte le case, l’ olio di oliva può essere utilizzato per ammorbidire la pelle e prima di dormire può essere massaggiato sulle mani, comprendole con guanti di cotone, per svegliarsi al mattino con mani belle e morbide. Immergere le mani in acqua tipieda in cui sono state bollite alcune foglie di lauro, noce e di sedano restituisce alla pelle la naturale elasticità ed una goccia di limone aiuta a restituire lucentezza alle unghie. Una maschera idratante “casalinga” può invece essere realizzata mischiando la polpa di un avocado con un tuolro d’uovo per raddoppiare il potere nutriente. In erboristeria, poi, si possono trovare lozioni già pronte per l’uso o acquistare l’olio di mandorle dolci, utilizzabile su tutto il corpo, o il tea tree oil, ottimo rimedio per curare le screpolature e da usare anche per curare qualche brufolo imprevisto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>