Torna l’ora solare, un aiuto dai rimedi naturali contro la stanchezza

di Tippi Commenta

Con il passaggio dall’ora legale a quella solare la luce sarà sempre minore, l’umidità busserà alla porta e il nostro corpo, dovrà fare i conti con la stanchezza e i primi malanni di stagione. Niente paura, però, i rimedi naturali possono contribuire a farci sentire meglio.

Il progressivo accorciamento delle giornate, infatti, si ripercuote negativamente sul nostro organismo, influenzando la produzione di ormoni da parte dell’epifisi, una ghiandola endocrina piccola come un granello di mais che si trova nel cranio e ha il compito di sintentizzare la melatonina, un ormone molto importante per la regolazione del ciclo sonno-veglia e del ciclo crescita-sviluppo-invecchiamento. Quali consigli circa i rimedi naturali allora?

  • Olio essenziale di patchouli: il profumo del patchouli è particolarmente intenso e speziato, l’olio essenziale si ricava dalle foglie, da cui si ottiene un liquido ambrato dall’azione anti-stress. Inoltre, aiuta a contrastare l’ansia, il mal di testa e favorisce il recupero della capacità di concentrazione. Per calmare gli stati ansiosi, si diuluiscono 12 gocce di olio essenziale di patchouli in 200 ml di acqua. Con una pezzuola, bagnate i polsi e sttendetevi al buio, cambiando di tanto in tanto gli impacchi. Per amplificare l’effetto rilassante, aggiungete qualche goccia di questa essenza nel bruciatore o nell’acqua dell’umidificatore per termosifoni.
  • Olio di elicriso: questa pianta perenne dal profumo caratteristico, è particolarmente utile in caso di tosse, ma è eccezionale anche per la pelle, tonifica, decongestiona e combatte l’azione degli agenti atmosferici. Inoltre, gli ipacchi di elicriso sono molto utili in caso di pelli irritate e i geloni. L’olio essenziale si ricava dalle sommità fiorite. Appena inizia a pizzicare la gola, diluite in 1 cucchiaino di miele una goccia di olio essenziale di elicriso e assumetelo una sola volta al dì per 8 giorni.
Articoli correlati

Stanchezza perenne e sonnolenza diurna, italiani nati stanchi
Stanchezza cronica, la causa potrebbe essere un virus