Punture di zanzara, i consigli e i rimedi naturali

di Tippi 0

Con l’arrivo dell’estate, le punture di zanzara sono il tormento di molti, ma ad alleviare il fastidio ci viene incontro la natura, con i suoi rimedi dolci.

Le zanzare, amano il caldo e l’umidità, ma sono attratte anche dal nostro odore, sebbene non tutti vengano punti. Secondo alcuni ricercatori, infatti, le zanzare colpiscono maggiormente alcune persone piuttosto che altre a causa della presenza nel corpo umano di colesterolo, acido urico, vitamina B, acido lattico e acidi grassi. Inoltre, le zanzare sono attratte dall’acido stearico contenuto in molti cosmetici e spray per capelli. Sembra anche che chi mangia carne rossa o beve alcolici sia più esposto ad essere punto.

I sintomi delle punture di zanzara

I sintomi più frequenti come gonfiore, rossore e prurito, nel caso migliore, tendono a sparire da soli. A volte, però, soprattutto quando si parla di bambini, anziani e soggetti allergici, le punture di zanzara possono avere conseguenze anche pericolose e scatenare uno shock anafilattico.

Prevenire le punture di zanzare

Per prevenire le punture basta osservare alcune piccole regole. La più efficace per evitare che le zanzare invadano la nostra casa, è quella di montare le zanzariere e di accendere il deumidificatore. Se si possiede un giardino, è buona norma non avere ristagni di acqua, il luogo ideale per le zanzare dove deporre le uova, e circondare la casa con delle belle fioriere di basilico e gerani. Molto utili, sono anche i diffusori elettrici a pastiglia o gli zampironi, sebbene questi metodi siano sconsigliati in presenza di bambini.

Rimedi naturali per curare le punture di zanzara

Aloe vera

si applica la polpa o il gel direttamente sulla puntura. In questo modo, si otterrà subito un senso di freschezza e sollievo.

Olio essenziale di lavanda

si applica sulla puntura per calmare il dolore e alleviare il prurito.

Sale

Basta inumidire la zona colpita e sfregare delicatamente un po’ di sale. Il prurito, in questo modo, diminuirà poco alla volta.

Bicarbonato di sodio

Si prepara una pasta composta da bicarbonato di sodio e acqua e si applica alla zona interessata dalla puntura. Questo rimedio è molto efficace anche contro le punture di imenotteri.

Limone

Si taglia una rondella di limone e si sfrega sulla puntura. In questo modo, sia il prurito che l’irritazione saranno dissipate.

Articoli correlati:

Vacanze, punture di medusa e tracina: cosa fare
Shock anafilattico: le api come problema e soluzione
Zanzare, meduse e tracine: i bambini e le punture “estive”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>