Stipsi, un aiuto dal baobab

di Tippi Commenta

La stipsi o più comunemente stitichezza, è un disturbo piuttosto diffuso, tanto che ne soffre 1 italiano su 5. Tanti sono i rimedi che ci offre la fitoterapia, tra cui la polpa di baobab, un vero concentrato di fibre, che stimolano la peristalsi addominale e aiutano a migliorare la flora batterica.

La stitichezza è un disturbo intestinale particolarmente fastidioso, poiché si ripercuote sull’intero organismo, dalla pelle alla capacità di muoversi. E’ un errore comune pensare che sia necessario evacuare ogni giorno, si parla di stipsi, infatti, quando le evacuazioni sono meno di 3 in un arco di tempo di 3 settimane. In molti casi, perciò, più che di stitichezza vera e propria si tratta di una difficoltà a evacuare, che va comunque affrontata.

Il baobab, in questo senso, è un amico della regolarità intestinale, inoltre, facilita la digestione riequilibrando il pH dello stomaco e proteggendo le mucose. Il baobab è un maestoso albero originario dell’Africa centrale, chiamato anche albero della vita grazie alle sue virtù terapeutiche. La polpa del frutto, oltre alle proprietà sopracitate è ricchissima di acidi grassi essenziali, Sali minerali, vitamina A, B1, B2, B6, PP, ed è una vera miniera di vitamina C. 100 g forniscono sino a 300 mg di acido ascorbico, quantitativo pari a 6 volte quello di un’arancia.

La polpa ha un elevato contenuto di fibre insolubili, che stimolano la peristalsi, e fibre solubili, che contribuiscono alla crescita dei bifidobatteri (batteri prebiotici in grado di regolare la flora intestinale), favorendo anche il senso di sazietà. Oltre ad avere un effetto depurativo e riequilibrante per l’intestino, il baobab è un ottimo tonico generale.

Grazie al potere antiossidante aiuta a combattere i radicali liberi e potenzia le difese immunitarie, migliorando anche l’aspetto della pelle e il tono dell’umore. Per combattere la stitichezza si mescolano 2 cucchiaini di polpa di baobab pura al 100% con un vasetto di yogurt bianco la sera prima di coricarsi. Per migliorare la digeribilità degli alimenti ed evitare fermentazione e gonfiori addominali, invece, basta 1 cucchiaino di polpa disciolto in 1 bicchiere di acqua mezz’ora prima del pranzo e della cena.

Photo Credits|ThinkStock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>