5 effetti collaterali più comuni dell’Aulin

di Ma.Ma. Commenta

L’Aulin è uno dei farmaci antinfiammatori a base di nimesulide più utilizzati anche se oggi, rispetto al passato, c’è maggiore attenzione rispetto a questo medicinale a causa di alcuni effetti collaterali riscontrati nei pazienti che hanno indotto gli organi di controllo sanitari a livello europeo a limitare l’accesso al farmaco (in Italia per esempio l’Aulin richiede oggi ricetta medica non ripetibile mentre Spagna, Finlandia, Irlanda e Belgio lo hanno ritirato dal commercio). Quali sono i 5 sintomi effetti collaterali più comuni in chi lo assume?

1. Diarrea

La diarrea è uno degli effetti collatareali più frequenti quando si fa uso di questo farmaco. I medici consigliano di assumerlo sempre a stomaco pieno per cercare di salvaguardare stomaco e intestino, tuttavia può accadere che l’assunzione di Aulin provochi come effetto immediato dissenteria.

2. Stitichezza

Tra gli effetti collaterali più comuni c’è anche la stipsi; è vero che abbiamo individuato nella diarrea la conseguenza più frequente per chi assume Aulin, ma in molte persone questo farmaco può anche fare l’effetto opposto ovvero bloccare l’intestino. Le cause sono difficili da individuare, ogni organismo ha tempi di reazione e modi differenti. La stitichezza comunque è da inserire di diritto in questo elenco.

3. Nausea

Anche la nausea è tra le conseguenze più comuni da scontare quando si decide di affidarsi a questo farmaco per curare origine di varia natura. Alla nausea si può associare anche la gastrite, con dolori e sensazione di bruciore forte alla bocca dello stomaco.

4. Vomito

Nausea e gastrite possono anche essere accompagnati dal vomito che colpisce di frequente le persone che assumono Aulin. Per ridurre i rischi è sempre sconsigliabile assumere questo farmaco lontano dai pasti. Se proprio non ce la fate ad aspettare il pranzo o la cena, mangiate qualcosa, anche un paio di biscotti vanno bene, pur di non assumerlo proprio a stomaco vuoto.

5. Problemi al fegato

Tra gli effetti più comuni, peraltro uno di quelli che nel 2007 ha indotto a rivedere la regolamentazione per il commercio di questo farmaco, anche quelli riguardanti il fegato. Un uso prolungato di Aulin può provocare un non corretto funzionamento di questo organo che viene intossicato dal farmaco. Ovviamente i rischi legati a un non corretto funzionamento del fegato sono tanti e possono portare verso malattie particolarmente gravi, come l’epatite per esempio.

► Ti potrebbe interessare anche:

I 5 EFFETTI COLLATERALI PIÙ FREQUENTI DELLA TACHIPIRINA

Photo Credits | Tobik / Shutterstock.com

Photo Credits | Alliance / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>