BENTELAN Defiante Farmaceutica LDA (Betametasone fosfato diodico)

di Piera 1

BENTELAN, Defiante Farmaceutica LDS

CATEGORIA: Corticosteroidi sistemici – glicocorticoidi

FORMA FARMACEUTICA: Compresse, compresse effervescenti, preparazione iniettabile

PRINCIPI ATTIVI: Betamesone fosfato diodico

INDICAZIONI: La terapia corticosteroidea puo’ trovare indicazione in una vasta gamma di malattie. Tra le principali vanno ricordate: asma bronchiale; allergopatie gravi; artrite reumatoide; collagenopatie; dermatosi infiammatorie; neoplasie specialmente a carico del tessuto linfatico (emolinfopatie maligne acute e croniche, morbo di Hodgkin). Altre indicazionisono: sindrome nefrosica, colite ulcerosa, ileite segmentaria (sindrome di Crohn), pemfigo, sarcoidosi (specialmente ipercalcemica), cardite reumatica e spondilite anchilosante e diverse emopatie discrasiche, quali certi casi di anemia emolitica, agranulocitosi e porpora trombocitopenica.

CONTROINDICAZIONI/EFFETTI SECONDARI: Infezioni sistemiche, qualora non venga attuata specifica terapia anti infettiva. Immunizzazione con virus attenuati; altri procedimenti immunizzanti non vanno intrapresi in pazienti che ricevono glicocorticoidi, specialmente ad alte dosi, a causa di possibili rischi di complicazioni neurologiche e di insufficiente risposta anticorpale. Generalmente controindicato in gravidanza e durante l’allattamento.

NOTE: Il Bentelan, insieme ad alcuni farmaci della stessa categoria, ovvero i glucocorticosteroidi come ad esempio il Celestone ed il Megacort, per citarne alcuni, appartengono alle sostanze dopanti non consentite durante le prestazioni sportive. Tale indicazione viene riportata dal simbolo sulla confezione. Il Bentelan è stato più volte al centro di vicende e scandali sul doping che hanno coinvolto atleti e squadre, più o meno famose, tra cui anche la Juventus, nel 2007, accusata di aver detenuto proprio alcune fiale di questo medicinale. Inoltre, i farmaci a base di cortisone non vengono utilizzati solo per migliorare le prestazioni degli uomini, ma viene fatto largo uso di queste sostanze anche nel mondo dell’ippica.

[Fonti principali: AAVV, paginesanitarie.com]

*Per ulteriori informazioni leggere il foglietto illustrativo. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.

Commenti (1)

  1. Salve,
    volevo fare una domanda perchè essendo ignorante in materia sono rimasta stupita.
    Mia figlia che fa attività agonistica ha avuto un attacco di allergia di tipo asmatico, per cui il dottore le ha dato da prendere il Bentelan, il Clenil e l’Aerius.
    La sua allenatrice mi dice che sono farmaci dopanti, ed avendo prossimamente una gara può incorrere in una squalifica anche se il dottore mi DEVE fare una dichiarazione dei farmaci che le ha prescritto e quasta va presentata ai giudici di gara.
    Io non lo sapevo, e vorrei chiedere quanto tempo ci vuole per smaltirli x vedere se smettendoli in tempo x la gara può evitare di essere squalificata, e poi andare da un naturopata o omeopata e chiedere una cura alternativa.
    Se possibile vorrei avere una risposta in breve tempo, dato che la gara è imminente. Grazie.
    Saluti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>