Celiachia, i sintomi principali

di Valentina Cervelli Commenta

La celiachia è una malattia di tipo autoimmune: l’intolleranza ad una specifica proteina, il glutine,  contenuta all’interno dei cereali. Vediamo insieme quali sono i sintomi principali che la caratterizzano.

 

Essenzialmente le manifestazioni sintomatiche variano da persona a persona anche se vi sono dei sintomi che più di altri ricorrono nelle persone affette da celiachia. Alcuni sono a carico dell’apparato digerente, altri si presentano su altre parti del corpo. Ecco i più comuni:

  • costipazione
  • feci pallide e dal cattivo odore o oleose
  • dimagrimento
  • gonfiore
  • dolore addominale
  • dissenteria
  • vomito

In particolare essi sono evidenti nei bambini che soffrono di celiachia. Sintomi ai quali si aggiunge anche l’irritabilità. La celiachia è una patologia che per le sue manifestazioni porta ad un cattivo assorbimento dei nutrienti da parte del corpo e nelle categorie più deboli è una cosa che si nota immediatamente. Prendete i bambini ad esempio: in loro possono mostrarsi ritardi nella crescita e nello sviluppo.

Altri sintomi, più evidenti negli adulti sono:

  • anemia sideropenica
  • affaticamento
  • dolore alle ossa
  • dolore alle articolazioni
  • artrite
  • fragilità ossea
  • osteoporosi
  • depressione
  • ansia
  • formicolio e intorpidimento di mani e piedi
  • convulsioni
  • assenza di mestruazioni
  • sterilità
  • stomatite aftosa nella cavità orale
  • dermatite
  • psoriasi.

Non bisogna stupirsi della differente manifestazione della sintomatologia della celiachia nelle persone. Tutto dipende da quanto e come l’intestino ed i suoi villi appaiono danneggiati. Non sono rare le persone che non presentano nessun sintomo fino a che la malattia non è giunta a causare gravi conseguenze all’organismo e la si scopre grazie ad analisi approfondite. Sono diversi gli studi che stanno concentrando la loro attenzione su questo particolare argomento. Per ora sembrano essere tre i fattori chiamati in causa per ciò che riguarda i sintomi della celiachia:

  • lunghezza dell’allattamento al seno
  • età in cui la persona ha iniziato a mangiare cibi contenenti glutine
  • la quantità di alimenti a base di glutine consumati.

Photo Credits | Dejan Stanisavljevic / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>